CorriereNerd.it

IT differenze tra film, serie e libro

Prima del recente film IT uscito nel 2017, abbiamo, nel 1990, una miniserie televisiva di due puntate del 1990, diretta da Tommy Lee Wallace. La prima comparsa dell’inquietante Clown danzante, interpretato in maniera magistrale da Tim Curry, è collocata nel 1960, mentre la seconda nel 1990, dopo trent’anni dalla prima “sconfitta”.

Trama delle serie
IT è una creatura demoniaca di origini aliene, molto antica, che si aggira per Derry, nel Maine, uccidendo periodicamente i bambini. Il mostro assume l’aspetto delle paure più profonde di ogni individuo, ma di solito veste i panni di Pennywise, il Clown Danzante. Ogni ventisette anni si risveglia, ma nessuno è a conoscenza della sua esistenza, tranne sette ragazzini bersagliati non solo dal Clown ma anche da un trio di bulli, a cui fa capo Henry Bowers. Dopo la morte di Georgie, il fratellino di Bill Denbrough, i sette ragazzi si uniscono nella “Banda dei Perdenti” ed entrano nelle fogne nel tentativo di uccidere il mostro, scontrandosi anche con il trio di bulli che li ha seguiti. Uno di loro muore divorato da IT, mentre gli altri due seguono la banda e rapiscono Stan per ucciderlo. IT catturerà uno dei bulli, facendolo scomparire in un tubo mentre Henry uscirà dalle fogne e si renderà colpevole dell’uccisione dei bambini. Mentre i ragazzi si riuniscono in cerchio per attuare un rituale per scampare al mostro: non aver più paura di lui, Stan viene preso da Pennywise, verrà salvato da Eddie, che spruzzando l'”acido muriatico”, (la sua medicina per l’asma), sulla faccia di Pennywise, gli fa sciogliere parte della maschera. Stan si salva mentre i ragazzisi preparano al contrattacco, utilizzando una fionda e dei proiettili d’argento (degli orecchini), a cercare di colpire il pagliaccio sarà Beverly, l’unica con la mira migliore, che lo colpirà in testa facendolo ritirare nella tubatura. Dopo averlo sconfitto, i sette fortunati si fanno una promessa: se mai IT un giorno tornasse, si sarebbero riuniti e lo avrebbero combattuto nuovamente. A trent’anni dalla sua sconfitta, IT fa ritorno, ad accorgersene è Mike Hanlon, l’unico rimasto nella cittadina, che, sul luogo dell’ultimo della nuova serie di omicidi, rinviene una vecchia foto del piccolo Georgie. Gli altri sei fortunati, hanno avuto destini diversi: Bill è un acclamato scrittore di romanzi dell’orrore, sposato con Audra, una bellissima attrice, Richie è un comico di successo, Beverly è una donna in carriera e convive con Tom Rogan, un uomo violento, Ben è dimagrito ed è diventato un architetto molto famoso, Eddie vive ancora con sua madre e ha un’associazione di trasporto a New York, mentre Stan si è sposato e fa il regista. Nessuno di loro ha avuto figli. Mike decide di richiamare tutti affinché il patto venga rispettato. Nonostante la paura, alla fine decidono di tornare a Derry, tutti tranne Stan, che si suicida tagliandosi le vene, lasciando impresso sul muro del bagno, col suo stesso sangue, l’appellativo del mostro. Audra, insospettita dallo strano comportamento del marito e dalla sua improvvisa partenza, decide di raggiungerlo a Derry, ma verrà rapita da Pennywise, che la porterà con sé nel sottosuolo. IT, sotto forma del fetido cadavere di Belch Huggins, si reca nel manicomio di Derry dove è rinchiuso Henry Bowers, uno dei bulli che cercò di uccidere i sette amici, e  lo libera, uccidendo la guardia del manicomio. Henry si reca nella casa di Mike dove tenterà di ucciderlo, sarà invece Henry a morire. Tornati nuovamente nelle fogne e combatteranno di nuovo IT nella sua forma finale, quella di un mostruoso ragno gigante, e lo elimineranno una volta per tutte, prima colpendolo nuovamente con un colpo di fionda, usando i vecchi orecchini e poi strappandogli il cuore. Nel combattimento, Eddie morirà stritolato dalla morsa del ragno. Dopo aver sconfitto definitivamente il mostro, i “sette fortunati” saranno finalmente liberi; alcuni di loro torneranno alla loro vecchia vita, mentre altri ne cominceranno una nuova. Subito prima dei titoli di coda, però, si sente di nuovo la risata di It. Quando ero piccola l’ho visto per sbaglio e sono rimasta traumatizzata talmente tanto che prima di mettermi a letto guardavo sotto per vedere se ci dovesse essere il maledetto pagliaccio, ora che sono una cultrice di film horror, invece,  mi terrorizza la forma ragnosa di IT.

Passiamo ora al film: IT, conosciuto anche come IT: Capitolo Uno (IT: Chapter One), è un film del 2017 diretto da Andrés Muschietti, ed è un adattamento dell’omonimo romanzo di Stephen King.

La pellicola ha come protagonisti Bill Skarsgård, nel ruolo dell’entità demoniaca Pennywise/IT e Jaeden Lieberher nei panni di Bill Denbrough. Il film si concentra sugli avvenimenti narrati nelle parti del romanzo ambientate tra il 1957 e il 1958 (ottobre ’88-settembre ’89 nella trasposizione cinematografica), mentre un sequel sarà dedicato, alle restanti vicende che saranno ambientate intorno al 2015 ed è previsto per il 6 settembre 2019.

Trama del film
In un giorno piovoso dell’ottobre del 1988, l’adolescente balbuziente Bill Denbrough regala a Georgie, il fratellino di sette anni, una barca di carta. Georgie esce lungo le strade della cittadina di Derry, ma la barca cade in uno scarico fognario. Mentre tenta di recuperarlo, Georgie vede nelle fogne un clown, che si presenta come Pennywise, il Clown Danzante; che lo invita ad avvicinarsi per restituirgli la barca, poi gli strappa un braccio e lo trascina con sé. L’estate seguente, Bill e i suoi amici Richie Tozier,  Eddie Kaspbrak e  Stan Uris si scontrano con il bullo Henry Bowers e la sua banda. Bill, ossessionato dalla scomparsa di Georgie e a causa della negligenza dei genitori, nella speranza che Georgie possa essere ancora vivo, convince gli amici ad andare a cercarlo nella una zona paludosa detta Barrens. Intanto Ben Hascom, un ragazzo arrivato da poco nella scuola degli altri bambini, apprende che Derry è stata tormentata da tragedie e sparizioni infantili per secoli; viene attirato da Pennywise nel seminterrato della biblioteca, dove assume le sembianze di un ragazzino decapitato. Ben riesce a sfuggirgli e a uscire dall’edificio, ma le sue disgrazie non finiscono qui in quanto viene preso di mira dalla banda di Bowers, che gli incide una “H” sulla pancia. Prima che Henry finisca di scolpire il suo nome, Ben scappa fino ai Barrens, dove si trova il gruppo di Bill che hanno ritrovato la scarpa di una dei ragazzi scomparsi, Betty Ripsom.  Patrick, uno dei membri della banda di Bowers, durante la ricerca di Ben verrà ucciso da IT nelle fogne. Accorgendosi di Ben, i ragazzi lo portano alla farmacia per curarlo. Non avendo abbastanza soldi per i medicinali, vengono aiutati a rubarli da una loro compagna, Beverly Marsh, anch’essa vittima di bullismo. Beverly si unisce al gruppo, e sia Bill che Ben sviluppano una cotta per lei. Più tardi, il gruppo fa anche amicizia con un ragazzo di colore che studia in casa, Mike Hanlon, dopo averlo difeso dalla banda di Bowers con una battaglia a sassate. Intanto, ognuno dei ragazzi vede It in una diversa e terrificante forma: Beverly come voci dei bambini morti dallo scarico del lavandino del proprio bagno (che poi spruzza un abbondante getto di sangue), Eddie come un lebbroso, Mike come i suoi genitori in procinto di bruciare vivi, Stan come una donna deforme e mostruosa uscita da un quadro in una sinagoga, e Bill come il corpo di Georgie controllato da Pennywise. Alcune settimane dopo, il gruppo, che ora si fa chiamare Club dei Perdenti, si rende conto che ognuno di loro è stato attaccato dalla stessa entità, che si risveglia  ogni 27 anni per nutrirsi dei bambini.  Mentre si trovano nel garage di Bill, il gruppo deduce che Pennywise si serve delle fogne per spostarsi senza essere visto. Pensando che il clown si nasconda  nella casa al numero 29 di Neibolt Street,  ragazzi vi si recano, qui IT utilizzerà le sue capacità di mutaforma per separare i ragazzi e catturarli. La prima vittima designata è Eddie che si era rotto un braccio dopo essere caduto dal piano di sopra: Pennywise fuoriesce da un frigorifero e si prepara a mangiarselo, ma il resto del gruppo arriva in tempo a salvarlo. Il clown viene ferito da Beverly con un paletto da recinzione, ma colpisce Ben e fugge attraverso un pozzo situato nel seminterrato della casa. Poco dopo, Eddie viene portato via dalla madre iperprotettiva che gli impedisce di rivedere gli amici. Il gruppo inizia a sfaldarsi: Richie, pensa che non valga la pena di morire per combattere, e se ne va insieme a Mike, Ben e Stan: solo Bill e Beverly restano risoluti a combattere Pennywise. Henry Bowers cerca di sopperire all’umiliazione subita dai “Perdenti” cerca di sparare a un gattino con una delle pistole del padre poliziotto, Butch che lo umilia davanti ai due amici Victor Criss e Belch Huggins. Nel pieno della frustrazione e della rabbia, Henry riceve in dono da IT un nuovo coltellino, con il quale, sotto l’incitamento di Pennywise, uccide suo padre, finendo sotto il controllo di IT, che ora gli intima di cacciare e uccidere i Perdenti. Beverly, dopo un tentativo di abuso da parte del padre che non tollera la sua frequentazione del gruppo dei “Perdenti”, lo tramortisce e si rinchiude nel bagno, ma verrà rapita dal clown che la porterà nelle fogne, lasciandola in uno stato di trance che la fa galleggiare da terra. Bill riunisce di nuovo il Club dei Perdenti per salvare la ragazza. Henry giunge nella casa di Neibolt dove cerca di uccidere Mike, ma ha la peggio, poiché Mike lo spingerà dentro il pozzo. Il gruppo giunge poi alla tana di Pennywise, dove trovano Beverly. Ben la bacia risvegliandola, mentre Pennywise  prende in ostaggio Bill, offrendogli in cambio del loro amico, la libertà. I ragazzi, invece, liberano Bill e combattono Pennywise, sconfiggendolo: i “Perdenti” non lo temono più. Sapendo che non ha più alcun potere su di loro, Pennywise, il cui corpo comincia a disintegrarsi, fugge all’interno di un buco. Dopo aver trovato l’impermeabile giallo di Georgie, Bill piangendo accetta la morte del fratello e gli amici lo abbracciano, consolandolo. Un mese dopo, Beverly informa il gruppo di avere avuto una visione nella quale una versione adulta del Club dei Perdenti affronterà di nuovo Pennywise. I “Perdenti” fanno così un patto di sangue: se fra 27 anni IT sarà tornato, anche loro torneranno a Derry per distruggerlo una volta per tutte.

Differenze rispetto al romanzo tra miniserie e film

– Nel libro, It si presenta come Robert Gray/Bob Gray, ovvero Pennywise il Pagliaccio Ballerino. Nella miniserie, solo come Pennywise il Clown Danzante.
– La scena nella quale Pennywise uccide Georgie, nel libro, è molto più cruenta. Verrà però ripresa nel Film, nel libro infatti, Pennywise  afferra Georgie e gli strappa il braccio; nella miniserie invece, il pagliaccio, emette un urlo mostrando i denti aguzzi.
– Nel romanzo IT si risveglia ogni 27 anni, cosa che verrà mantenuta nel film, nella miniserie ogni 30.
– Nella miniserie l’aspetto dei personaggi principali cambia rispetto al libro. Bill adulto viene descritto come un uomo calvo ed Henry Bowers, da ragazzo, indossa una giacca da motociclista rosa.
– Nel libro Ben vede IT sotto forma di mummia, nella miniserie come suo padre defunto; a vederlo come mummia è Stan, che nel romanzo lo vedeva come i fantasmi di bambini morti in una cisterna.
– Nella miniserie è assente la casa abbandonata di Neibolt Street dove Eddie e Richie hanno avuto il loro primo incontro con IT, la casa tornerà col film.
– Nel romanzo Richie si imbatte in IT versione licantropo nella casa infestata di Neibolt Street, dove lo affronterà insieme con Bill che utilizza la pistola rubata al padre. Nella miniserie Richie lo incontra da solo nei sotterranei della scuola.
– Nel romanzo Beverly mostra il sangue solo ad alcuni dei Perdenti, nella miniserie a tutto il gruppo. Inoltre, sempre nella miniserie, tenta dapprima di lavarlo via lei stessa, ma questo ritorna, per poi sparire definitivamente quando l’aiutano anche gli amici a ripulire.
– Nel libro Henry riesce a incidere un’H sulla pancia di Ben, nella miniserie il ragazzo riesce a sfuggirgli in tempo, vedremo che questa scena sarà presente nel film.
– È assente, nella versione televisiva, il primo scontro con i Perdenti e IT nella casa abbandonata, dove Beverly lo ferisce con i proiettili d’argento, lo scontro nella casa è presente nel film.
– Nel libro, Eddie vede IT come un vagabondo lebbroso nei pressi di una casa abbandonata, nella miniserie gli appare come Pennywise sotto le docce della scuola, la versione malata di IT tornerà nel film, legandosi molto bene col personaggio ipocondriaco di Eddie.
– Nella miniserie il personaggio di Henry è molto meno caratterizzato del libro; è omesso l’omicidio del padre violento Butch e l’episodio nel quale avvelenò a dieci anni il cane di Mike per il profondo odio razziale nei suoi confronti (odio incitato dal padre per l’avversione nei confronti degli Hanlon). Nel film Henry ucciderà il padre incitato dal Clown.
– Non è presente, nella miniserie, il Rito di Chud, usato da Bill per ferire gravemente e uccidere IT nel primo e ultimo scontro, la cosa non compare nemmeno nel film, manca anche il concetto dei Pozzi Neri (la vera forma di Pennywise).
– Nel romanzo Richie e Mike scoprono le origini di IT tramite il rito del fumo, assente nella miniserie.
– Nel romanzo i Perdenti costruiscono un rifugio sotterraneo.
– Nel libro i Perdenti si dirigono nelle fogne sotto spinta della banda di Bowers, che davano loro la caccia, dove hanno il loro scontro finale con IT. Nella miniserie, invece, ci si dirigono per loro volontà, e Henry e i suoi amici li seguono per ucciderli.
– Nella miniserie Henry viene sempre accompagnato dagli amici Patrick e Belch; nel romanzo sono Victor e Belch, mentre Patrick, la cui storia era approfondita, li frequenta periodicamente venendo poi ucciso da IT sottoforma di sanguisughe alate.
– Nella miniserie i due amici di Henry vengono fagocitati da IT trasformato in una potente luce. Nel romanzo, invece, sono brutalmente uccisi dall’essere tramutato nel Mostro di Frankenstein. Inoltre Henry, nella serie, resta sotto shock, tanto che i capelli gli si imbiancano completamente. Nel romanzo continua a vagare per ore nelle fogne cercando i Perdenti per ucciderli.
– Nel libro Al Marsh non ha alcun vizio, nella miniserie sembra che beva; nel libro, vive con lui e la figlia anche la moglie, assente nella miniserie.
– Nel libro, dopo la battaglia a sassate, Eddie viene picchiato dalla banda di Bowers, che gli rompe un braccio. Tale ferita verrà riaperta in futuro, dopo il successivo tentato omicidio di Henry fuggito dal manicomio.
– Nel romanzo Henry, dopo essere fuggito dal manicomio, attacca Mike nella sua biblioteca, il quale però riesce a farlo fuggire. Successivamente IT guida Henry fino all’hotel a bordo della macchina stregata Christine. Qui Henry romperà il braccio a Eddie per la seconda volta, venendo però ucciso. Nella miniserie Henry attacca Mike nella sua camera d’albergo venendo ucciso accidentalmente da quest’ultimo.
– Nel libro Stan, durante il primo scontro con IT, non viene preso di mira dall’entità e dalla banda di Bowers, contrariamente alla miniserie.
– Nel romanzo i Perdenti, durante il giuramento di tornare a combattere IT, si tagliano i palmi con un coccio di bottiglia.
– Nel romanzo Ed è sposato, nella miniserie vive ancora con sua madre.
– Nel libro Tom Regan, marito di Beverly, viene influenzato da IT e rapisce per suo conto la moglie di Bill, Audra, per poi restare ucciso vedendo la vera forma del mostro. Nella miniserie non appare più dopo che Beverly si allontana da casa, e Audra viene rapita da Pennywise.
– Nella miniserie Mike confessa di essere tornato nelle fogne a cercare i proiettili d’argento, sperando che IT lo uccidesse. Tale cosa è assente nel romanzo.
– Mentre i Perdenti combattono IT la seconda volta, il mostro invia un dottore che cerchi di uccidere Mike all’ospedale, contrariamente alla miniserie.
– Nel libro IT uccide Ed allo stesso modo di Georgie, strappandogli un braccio; nella miniserie lo sbatte violentemente a terra. Inoltre, sempre nella serie, gli amici riportano il suo corpo in superficie, nel romanzo lo lasciano nelle fogne.
– Nel romanzo Beverly ha un rapporto sessuale con tutti i Perdenti, ancora ragazzini nel 1958, per rafforzare il loro rapporto e uscire dalle fogne.
– Nella miniserie è assente l’omicidio di un omosessuale, che spinge Mike a richiamare i Perdenti. E’ sostituito, infatti, dall’assassinio di una bambina. Mike, arrivato sulla scena del crimine, trova una fotografia di Georgie e capisce che IT è tornato.
– Nel romanzo Ben vive solo con sua madre e solo successivamente andrà vivere con la zia.
– Nel libro IT, durante il primo scontro, assume svariate forme raffiguranti le paure peggiori dei Perdenti. Invece nella miniserie diventa prima una forte luce e poi Pennywise.
– Nella miniserie Beverly ricorda un episodio nel quale fu importunata dalla banda di Henry e un vicino di casa, nonostante l’avesse vista, abbia fatto finta di nulla; successivamente sarebbe stato il padre a mettere in fuga i bulli. Nel libro, invece, Beverly stava scappando proprio dal padre quando Henry la raggiunse per ucciderla sotto spinta di IT. Inoltre, oltre all’uomo, assisteva alla scena anche una donna che provava ad aiutarla per poi essere minacciata da Henry.
– I Perdenti, nel libro, usano i proiettili d’argento solo durante lo scontro nella casa abbandonata.
– Nel libro IT non assume mai la forma di Pennywise negli scontri finali coi Perdenti, ma delle loro peggiori paure; inoltre usa la forma di ragno gigante anche nel primo scontro con i bambini.
– Nella miniserie IT si trasforma in Beverly e bacia Ben (per poi rivelare la propria forma di clown) al fine di spaventarlo, episodio assente nel libro.
– Nel libro IT, sotto forma di vecchia, offre a Beverly del tè che si rivela liquame di fogna, nella miniserie è sangue.
– Nel libro IT appare a Mike sotto forma di uccello mostruoso, nella miniserie per la prima volta nell’album di suo padre.
– Nella miniserie i Perdenti adulti, tornati a Derry, girano per la città e incontrano IT in diverse forme; nel libro prima si incontrano a cenare tutti assieme e poi, decidendo di dividersi a esplorare la città per far riaffiorare i ricordi, si imbattono in IT che li spaventa.
– Nella miniserie, Richie adulto viene spaventato da Pennywise in biblioteca, nel libro è Ben a vederlo in tale luogo.
– Nel libro le vecchie ferite e difetti dei Perdenti legati a IT ricompariranno al loro ritorno a Derry, nella miniserie torna solo la balbuzie di Bill.
– E’ assente l’entità della Tartaruga, che protegge i Perdenti quando erano ancora bambini.

Maria Merola

Maria Merola

Laureata in Beni Culturali, lavora nel campo del marketing e degli eventi. Ama Star Wars, il cosplay e tutto ciò che riguarda il mondo del fantastico, come rifugio dalla realtà quotidiana. In particolare è l'autrice del blog "La Terra in Mezzo" dedicato ai miti e alle leggende del suo Molise.

Aggiungi commento

Cosplayer Italiani

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Seguici su Telegram

Dona un soldo ai tuoi Satyri

Nerd Artists Collective

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!