CorriereNerd.it

Doctor Who: ritrovati due episodi perduti della serie classica

Una notizia che ha fatto gioire e allo stesso tempo preoccupare i fan di Doctor Who: due episodi della serie classica, andati perduti negli anni ’60, sono stati ritrovati da alcuni collezionisti privati, ma potrebbero non essere mai resi pubblici. Si tratta di due puntate con il primo Dottore, interpretato da William Hartnell, che facevano parte di due storie diverse: The Crusade e The Daleks’ Master Plan.

Questi episodi sono tra i 97 che mancano all’appello dei 253 che compongono i primi sei anni della serie, dal 1963 al 1969.

La BBC, infatti, aveva l’abitudine di cancellare o riutilizzare i nastri su cui erano registrati i programmi, per risparmiare spazio o per vendere i diritti. Solo in seguito si rese conto del valore storico e culturale di queste opere, e iniziò a cercare di recuperarle, anche grazie all’aiuto di fan e archivi esteri.

Tuttavia, il ritrovamento di questi due episodi non è stato accolto con entusiasmo dalla BBC, che li considera ancora di sua proprietà, e che potrebbe intraprendere azioni legali nei confronti dei collezionisti che li detengono. John Franklin, un esperto di cinema e televisione, ha dichiarato di sapere dove si trovano gli episodi, ma di non poterli rivelare per rispetto della privacy dei proprietari, che sono terrorizzati dal fatto che possano essere confiscati o che possano incorrere in sanzioni.

Franklin ha spiegato che molti di questi collezionisti sono ex dipendenti della BBC, che hanno salvato i nastri quando stavano per essere distrutti, spinti dalla passione e dalla consapevolezza che si trattava di opere importanti. Tuttavia, la BBC ha una regola ferrea: non si può prendere nulla, anche se sta venendo gettato via. Franklin ha quindi lanciato un appello per una sorta di amnistia, che permetta di catalogare e salvare questi show televisivi, prima che vadano perduti per sempre.

I fan di Doctor Who, naturalmente, sperano di poter vedere un giorno questi episodi, che sono parte della storia della serie più longeva e di maggior successo della fantascienza. Negli ultimi anni, alcuni episodi perduti sono stati ricostruiti in versione animata, grazie alle tracce audio e alle foto scattate sul set. Ma nulla può sostituire le immagini originali, che rappresentano un tesoro inestimabile per gli amanti del Dottore

Satyrnet

Satyrnet

C'è un mondo intero, c'è cultura, c'è Sapere, ci sono decine di migliaia di appassionati che come noi vogliono crescere senza però abbandonare il sorriso e la capacità di sognare.

Aggiungi commento

Cosplayer Italiani

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Seguici su Telegram

Dona un soldo ai tuoi Satyri

Nerd Artists Collective

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!