CorriereNerd.it

Ellionor Mannara: passione e professione immaginifica

Vogliamo parlarvi della talentuosa autrice torinese, Ellionor Mannara che abbiamo conosciuto grazie allo splendido fumetto Storie di Druidi, Maghi e Non Morti. Ellionor, classe 1988, fin da piccola manifesta uno smodato interesse verso il mondo del fantasy e dell’immaginazione, interessandosi a tutto ciò che riguarda draghi, elfi, nani, druidi, unicorni, fate. I libri e gli anime, insieme al disegno, hanno sempre rappresentato il punto cardine di tutti i suoi interessi e, quando si è stancata di leggere e disegnare le avventure degli altri, il gioco di ruolo è stato l’ovvio passo successivo. Passo che non si è mai pentita di aver fatto e dopo il quale non ha mai più guardato indietro. Improvvisamente, dopo essere stata isolata dai suoi coetanei perché considerata “diversa”, ha capito che esisteva un intero mondo popolato da persone che condividevano i suoi stessi interessi e, nella maggior parte dei casi, anche i suoi stessi vissuti. Fare gruppo è stato facile -e naturale- come respirare. Le fumetterie sono diventate il “rifugio sicuro” di tanti pomeriggi, Dungeons&Dragons l’appuntamento settimanale tanto atteso, i forum di discussione sui fumetti, i libri e gli anime luoghi piacevoli da frequentare dove poter scambiare chiacchiere e opinioni. L’immaginazione e la fantasia sono diventati il fil rouge che ha radunato tante persone che fino al giorno prima si sentivano sole, strane, escluse. E, come dice in una delle sue vignette, quando ho scoperto questo mondo sommerso “ho capito che forse ero strana, ma sicuro non ero sola!”.

Crescendo, Ellionor si è resa conto che molte delle avventure a cui era più legata, insieme agli sketch, alle battute, ai bozzetti, alle illustrazioni ad esse riferite, fremevano per uscire dal cassetto e affacciarsi -timidamente- al mondo. Inizialmente è stato un affacciarsi molto cauto, con una piccola pagina Facebook nata più per gioco che per altro e sulla quale non ha mai investito molto tempo. La scintilla è scattata nel momento in cui nelle vignette condivise le persone hanno iniziato a trovare anche frammenti di se stessi e del loro vissuto. Le condivisioni sono esplose e l’apprezzamento della pagina con loro, insieme all’interesse verso la storia di Freya e Zagreo. Al momento la pagina conta molte vignette sul mondo dei GDR e ancora più tavole sulla storia di Freya, Zagreo, Asdro, Juliet e anche personaggi secondari come Auristeo e Mela, che aspettano ancora la loro occasione per poter narrare le loro avventure.

Questo riscontro così importante ha portato con sé anche notevoli responsabilità verso i fan e una pagina nata per “gioco” ormai è diventata per lei un secondo lavoro. Quasi ogni momento libero è dedicato, oltre che alla figlia Amelia Meredith Freya (detta amorevolmente “La Raptor”), alla stesura delle nuove tavole. Prima del covid i weekend erano dedicati alle fiere del fumetto e ha la speranza di poterci tornare prestissimo, essendo esse parte integrante del suo progetto, oltre a stupendi momenti di condivisione che permettono di conoscere altri artisti e appassionati. Personalmente Ellionor ha sempre sentito di appartenere a questo mondo e non ha mai incontrato barriere dovute al fatto che fosse femmina. I pregiudizi sono verso il mondo “nerd” in generale ma anche questi, un po’ alla volta, specialmente grazie ai social network e al prendere piede delle serie tv, si stanno incrinando. Se da un lato questo è ottimo, dall’altro fa un po’ paura perché vuol dire aprire le porte di un mondo che fino ad adesso era sempre stato un porto sicuro, a persone che durante l’adolescenza lo denigravano. Il bullismo è parte integrante del vissuto dei “nerd” che ora sono adulti, perché nei primi anni 2000 non era ancora considerato qualcosa di “figo”, anzi. Questo però non è importante: una passione -se è vera- non deve essere frenata dall’ignoranza altrui. Quelli che erano (e sono) in torto sono coloro che giudicano e prendono in giro ciò che non capiscono, credendo di essere nel giusto. Alla ragazzina che a dodici anni si stringeva i libri al petto e fingeva che il giudizio degli altri non le importasse, Ellionor ora direbbe, dall’alto delle sue new rock metallizzate, i suoi capelli blu e il suo stile gothic/nerd, che nel torto sono loro e che il tempo le darà ragione (sotto molti punti di vista!).

Storie di Druidi, Maghi e Non Morti, il suo fumetto, vorrebbe trasmettere anche questo concetto: va bene se sei a disagio nei rapporti sociali, se sei una persona introversa e insicura. E va bene anche se invece, all’opposto, sei estroverso, brillante, entusiasta. Se hai delle ferite che non vuoi mostrare o se mostri le tue cicatrici con orgoglio. Se sbagli, se ci ripensi, se cambi idea, se sei ostinato e finisci nei guai, se sei un uomo e piangi, se sei una donna e preferisci salvarti da sola dal drago ( e pure dal principe!).

In conclusione, Ellionor è estremamente insicura, costantemente insoddisfatta del suo lavoro, profondamente critica verso se stessa ma estremamente fiera del percorso artistico che ha deciso di intraprendere e profondamente entusiasta di poter condividere le avventure di Freya e Zagreo.

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/zagreofreya

Instagram: https://www.instagram.com/storie_di_druidi_maghi_e/

Amazon: https://www.amazon.it/s?i=stripbooks&rh=p_27%3AEllionor+Mannara&ref=dp_byline_sr_book_1

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta, creatore di Satyrnet.it, finalista nel 2019 di Italia's Got Talent, è considerato "il papà del Cosplay Italiano". Come uno dei primi sostenitori e promotori del fenomeno made in Japan in Italia, Gianluca, in 25 anni di attività ha creato, realizzato e prodotto alcune delle più importanti manifestazioni di  settore Nerd e Pop, facendo diventare Satyrnet.it un punto di riferimento per gli appassionati. Dopo "l'apprendistato" presso Filmmaster Events e la Direzione Creativa di Next Group, due delle più importanti agenzie di eventi in Europa, Gianluca si occupa di creare experience e parchi a tema a livello internazionale e ha partecipato allo start-up dei nuovissimi parchi italiani Cinecittà World, Luneur Park e LunaFarm cercando di unire i concetti di narrazione, creatività con l'esigenza di offrire entertainment per il pubblico.
Per info e contatti gianlucafalletta.com

Aggiungi commento

Cosplayer Italiani

Dona un soldo ai tuoi Satyri

Iscriviti a Satyrnet

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Seguici su Telegram

Nerd Artists Collective

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti a Satyrnet

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!