CorriereNerd.it

Perchè i Sith hanno gli occhi gialli?

La sfida di creare un personaggio memorabile richiede non solo abilità di scrittura, ma anche una buona dose di inventiva. In questo senso, i Sith del mondo di Star Wars sono stati senza dubbio una straordinaria creazione. Tra i tratti caratteristici che distinguono questi personaggi dell’universo di George Lucas spicca senza dubbio il colore degli occhi, giallo intenso e penetrante. Ma perché, esattamente, i Sith hanno gli occhi gialli?

Prima di tutto, va sottolineato che la storia dei Sith è molto articolata, e che ci sono diversi elementi che possono contribuire a spiegare la scelta del colore degli occhi di questi personaggi. Si tratta, quindi, di una questione che richiede una certa attenzione, e che non può essere risolta con una risposta semplice.

In primo luogo, gli occhi gialli possono rappresentare una sorta di simbolo esteriore del potere dei Sith. Questi personaggi sono noti per essere dotati di un grande fascino ipnotico, e il colore intenso degli occhi potrebbe essere utilizzato per ribadire questa caratteristica. Il giallo, infatti, è un colore che evoca energia, vitalità e intensità, e che può suggerire una personalità aggressiva e potente.

Inoltre, il giallo può essere associato all’oscurità e alla malvagità. Lo stesso George Lucas ha affermato di aver scelto il colore degli occhi dei Sith per sottolinearne la natura sinistra e corrotta. In tal senso, gli occhi gialli possono essere letti come una sorta di segno di allarme, un indicatore del pericolo che rappresentano questi personaggi per l’equilibrio della Forza e per la stabilità dell’universo.

C’è poi un altro possibile motivo alla base della scelta del colore degli occhi dei Sith. Secondo alcune fonti, gli occhi gialli potrebbero rappresentare una sorta di mutazione genetica dovuta all’uso intensivo del Lato Oscuro della Forza. In altre parole, il potere che i Sith hanno accumulato nel tempo potrebbe averli trasformati fisicamente, modificando il colore degli occhi e creando una sorta di segno distintivo che li rende riconoscibili a chiunque.

Tuttavia, va sottolineato anche che alcuni Sith della saga, avevano gli occhi di un colore diverso dal giallo in primis il conte Dooku. Si tratta di una scelta stilistica e creativa che dimostra quanto gli autori della saga si siano impegnati nel creare personaggi unici e credibili, senza essere obbligati a seguire regole rigide e predefinite.

Il Conte Dooku è un Sith a tutti gli effetti, dotato di una spada laser rossa e di abilità Sith come i fulmini di Forza. Ma a differenza di altri Sith, Dooku ha trascorso molti anni come maestro Jedi ed è riuscito a imparare a controllare le sue emozioni, come richiede l’Ordine Jedi. Inoltre, Dooku non è guidato dalla sete di potere o dalla bramosia di dominare la Forza o la Galassia. È un idealista che crede fermamente nel movimento separatista come alternativa alla corruzione della Repubblica e alla decadenza dell’Ordine Jedi. Per lui, il lato oscuro e l’Ordine Sith sono solo mezzi per raggiungere i suoi scopi. Un altro fattore da considerare è che Dooku è diventato un Sith da relativamente poco tempo. Quando lo incontriamo in “Episodio II – L’Attacco dei Cloni“, il Conte ha lasciato l’Ordine Jedi solo venti anni prima ed è diventato il capo dei separatisti solo di recente. Quindi, è possibile che il suo legame con il lato oscuro si sarebbe rafforzato nel tempo, portandolo anche ad avere gli inconfondibili occhi gialli che caratterizzano i Sith.In sintesi, l’assenza degli occhi gialli in Dooku non significa che non sia un vero Sith, ma semplicemente che il suo percorso potrebbe essere diverso da quello degli altri Sith. La sua personalità lucida e manipolatrice lo rende un Sith unico nella galassia di Star Wars.

Andrea De Benedetti

Andrea De Benedetti

Sotto lo pseudonimo di Axdeb ” Dio dei Draghi” si nasconde Andrea De Benedetti, coordinatore di Satyrnet, blogger, autore e sceneggiatore e master. Dopo essersi laureato in scienze della comunicazione, ed aver lavorato come redattore per A.P. Associated Press, Andrea lavora come creativo, interessandosi di temi legati al Fantasy, ai Giochi Ruolo, al cinema ed alle storie misteriose. Tra chi lo conosce è considerato un vero e proprio ” tuttologo” capace di disquisire su quasi qualsiasi argomento.

Aggiungi commento

Cosplayer Italiani

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Seguici su Telegram

Dona un soldo ai tuoi Satyri

Nerd Artists Collective

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!