CorriereNerd.it

Cos’è La Fucina del Drago?

La Fucina del Drago nasce quasi per gioco nel 1999, quando facevano la loro comparsa in Italia le prime “battaglie” medievali che in breve divennero il nostro hobby nel fine settimana. Volendo fornire attrezzature ai partecipanti, il team di propmaker e creativi ha fatto i primi esperimenti realizzando armature in materiali come l’alluminio ricavato dalle lattine, gomme industriali, spade in tappetino da palestra rivestite di nastro telato, scudi ricavati da più strati di cartone.  Da subito era chiara l’esigenza di competenze da acquisire: da qui partì lo studio dei primi lavori fatti oltre manica, dove i “colleghi” inglesi avevano da poco iniziato a realizzare repliche di armi bianche in lattice.

Acquisite quelle tecniche La Fucina del Drago ha iniziato a dedicarsi alla lavorazione del cuoio e del metallo, trasformando di fatto quella passione da cui tutto era partito in un lavoro. Sin dall’inizio La Fucina del Drago ha dedicato una parte del proprio lavoro al cuoio, partendo da lavori semplici e sperimentali, il tutto non trascurando la produzione di armi LARP, ambito in cui nel frattempo il team era diventato tra i maggiori produttori italiani.

Dal 2010, la Fucina ha cominciato a dedicarsi in maniera molto più specifica al cuoio, sfruttando il bagaglio di conoscenza acquisito con la produzione di armature in metallo: conoscendo bene le esigenze di funzionalità essendo anche loro dei larper, ed avendo iniziato ad affacciarsi al mondo delle rievocazioni storiche, la Fucina ha affinato grandi capacità decorative, modellistiche e produttive. Tutto questo ha portato all’incontro con Mytholon avvenuto nel 2013 e al grande salto di qualità che ne è derivato: dall’incontro tra le loro abilità artigianali e la grande distribuzione è nato il brand che oggi contraddistingue questo affiatato gruppo di creativi.

Al momento il team della Fucina del Drago è composto da 9 persone che gestiscono la produzione, il punto vendita “Mytholon Shop Roma” e le fiere di settore su tutto il territorio nazionale. Il laboratorio si estende su una superficie di 300 mq e rappresenta il connubio perfetto tra gli antichi metodi di lavorazione artigianale e le più avanzate tecniche di produzione. Il risultato è offrire articoli di altissima qualità ai suoi clienti in tutto il mondo, anche produzioni televisive e cinematografiche internazionali.

In particolare, il marchio Black Dragon in particolare si riferisce alla progettazione e realizzazione di armi, armature e props orientate al LARP, al Cosplay e alle produzioni cinematografiche. Si tratta di articoli realizzati in materiali come plastazoto, evazote, resine e simili, utilizzati per dare forma e sostanza ai sogni più sfrenati di ogni designer o per riprodurre oggetti non altrimenti disponibili perché di fantasia. Questo segmento nasce dall’incontro tra la Fucina del Drago e Black Forge, laboratorio artigianale attivo da anni nel settore LARP e Cosplay in ambito nazionale e internazionale che, nel febbraio del 2020 hanno unito le forze nel comune obiettivo di espandere il loro lavoro e le loro competenze per offrirle su un mercato più ampio legato anche alle produzioni cinematografiche. Da questa collaborazione sono nati progetti legati a serie tv che hanno beneficiato di anni di esperienze e test su materiali, mettendo allo stesso tempo in risalto da un lato l’assoluto realismo raggiungibile e dall’altro la possibilità di plasmare davvero la fantasia per dare forma a cose altrimenti irrealizzabili. Componente fondamentale di questo sodalizio, rimane l’ascolto attento del cliente e il contatto continuo in modo di essere certi non solo del raggiungimento del risultato finale, ma anche e soprattutto della piena soddisfazione.

Tra le creazione de La Fucina del Drago in ambito cinematografico / televisivo vogliamo ricordare, oltre l’edizione 2022 del format “Il Cantante Mascherato: anche: Romulus “la serie” per SKY; I medici, Il nome della rosa e  Leonardo “the series” per la RAI; Luna Nera per Netflix; Tu si que vales per Mediaset; Il peccato per 01 distribution; IMoschettieri del Re – la penultima missione per Giovanni veronesi; The reign – Fandango.
 

Per approfondire il lavoro straordinario degli amici de La Fucina del Drago vi invitiamo a visitare il loro sito ufficiale all’indirizzo fucinadeldrago.it; o la loro pagina Facebook all’indirizzo facebook.com/fucina.deldrago/

Avatar

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta, creatore di Satyrnet.it, finalista nel 2019 di Italia's Got Talent, è considerato "il papà del Cosplay Italiano". Come uno dei primi sostenitori e promotori del fenomeno made in Japan in Italia, Gianluca, in 25 anni di attività ha creato, realizzato e prodotto alcune delle più importanti manifestazioni di  settore Nerd e Pop, facendo diventare Satyrnet.it un punto di riferimento per gli appassionati. Dopo "l'apprendistato" presso Filmmaster Events e la Direzione Creativa di Next Group, due delle più importanti agenzie di eventi in Europa, Gianluca si occupa di creare experience e parchi a tema a livello internazionale e ha partecipato allo start-up dei nuovissimi parchi italiani Cinecittà World, Luneur Park e LunaFarm cercando di unire i concetti di narrazione, creatività con l'esigenza di offrire entertainment per il pubblico. Per info e contatti gianlucafalletta.com

Aggiungi commento

Cosplayer Italiani

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Seguici su Telegram

Dona un soldo ai tuoi Satyri

Nerd Artists Collective

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!