CorriereNerd.it

I presunti cadaveri alieni di Jaime Maussan

No, la foto di copertina non si riferisce alla mummificazione di E.T., il meraviglioso extraterreste creato da Carlo Rambaldi per il film di Steven Spielberg, si tratta invece di un’istantena di un momento che si potrebbe definire “topico” durante un’audizione pubblica presso il  Congresso messicano, dove alcuni esperti hanno testimoniato la loro esperienza sulla presenza di agli Uap, i “Fenomeni anomali non identificati” (altresì noti Ufo) e di esseri extraterrestri. Il deputato Sergio Gutiérrez Luna, promotore dell’iniziativa, ha fatto prestare giuramento ai relatori, tra cui un ex pilota della Marina statunitense, un astrofisico di Harvard e un giornalista investigativo. Quest’ultimo, Jaime Maussan, ha sorpreso tutti mostrando due piccoli sarcofagi contenenti quelli che ha definito come i resti di due “esseri non umani”.

Secondo Maussan, i corpi, che non farebbero parte in nessun modo della linea evolutiva terrestre avendo un DNA sconosciuto “al 30%”. Questi corpi extraterrestri avrebbero una datazione che supera i 1.000 anni e, se non bastasse, sarebbero dotati di impianti fantascientifici fatti di metalli rari, come l’osmio. Inoltre, almeno uno dei due corpi, sempre secondo quanto raccontato dall’ufologo, conterebbe delle uova che essendo, probabilmente in “stato interessante”. Maussan ha sostenuto che dovremmo avere il coraggio di accettare l’idea che siamo visitati da centinaia di annida intelligenze non umane provenienti da altre parti dell’universo. Ha anche suggerito che l’umanità potrebbe essere in grado di viaggiare verso altri universi in un futuro non troppo lontano.

Questi “reperti” dovrebbero appartenere alle “famigerate” mummie di Nazca, una presunta scoperta archeologica nel Perù, che sono già state smentite dalla comunità scientifica internazionale. Si tratta di reperti manipolati per somigliare a esseri alieni, secondo gli esperti. La città di Nazca, famosa per le sue enigmatiche “linee” tracciate nel deserto, è stata al centro di una controversia mediatica negli ultimi anni, dopo che alcuni ricercatori hanno presentato al mondo delle mummie dall’aspetto insolito, definendole “la grande scoperta archeologica del ventunesimo secolo”. Tuttavia, le analisi scientifiche hanno dimostrato che si tratta di una frode, frutto di una “campagna di disinformazione irresponsabile e organizzata”, come ha denunciato il Comitato mondiale per gli studi sulle mummie, una delle principali istituzioni nel settore. Anche le autorità accademiche peruviane, come l’Università San Luis Gonzaga de Ica (Unica), hanno respinto la validità delle mummie, affermando che “non sono umane” e che sono state modificate con tecniche artigianali per creare un’illusione extraterrestre e hollywoodiana.

Le mummie mostrate da Maussan, già noto in passato per altre dichiarazioni “sconvolgenti”, hanno scatenato un dibattito acceso tra i partecipanti al congresso tra i quali alcuni politici e militari statunitensi, tra cui Ryan Graves, ex pilota della Marina e direttore esecutivo di Americans for Safe Aerospace, noto per le sue recenti dichiarazioni al Congresso statunitense a proposito di UFO. Molti dei presenti hanno espresso incredulità e scetticismo riguardo alla veridicità dei corpi, mentre altri si sono lasciati affascinare dalle possibili implicazioni di un incontro con forme di vita extraterrestri. Molti critici hanno sollevato dubbi riguardo alle prove presentate da Maussan e hanno evidenziato la mancanza di rigore scientifico nella sua presentazione. Alcuni hanno parlato di una possibile truffa o di una mancanza di informazioni chiave per affrontare il caso in modo appropriato. L’Istituto di Astronomia dell’Unam ha diffuso una dichiarazione in cui sottolinea che, nonostante i vari studi e il monitoraggio dello spazio, “ad oggi non esiste alcun rapporto osservazionale o sperimentale che fornisca prove dell’esistenza di vita al di fuori della Terra“.

Lo surreale presentazione di Maussan al Convegno ufologico messicano ha sicuramente alimentato l’interesse e la passione per lo studio degli UFO, ma resta da vedere se le affermazioni sulle presunte scoperte aliene saranno accettate o respinte dalla comunità scientifica. Sono necessarie ulteriori analisi e ricerche per valutare la validità delle prove presentate da Maussan e per determinare se questi corpi sono effettivamente di origine extraterrestre.

Nel frattempo, il dibattito sull’esistenza di vita extraterrestre rimane aperto e gli appassionati di ufologia continueranno a cercare prove per sostenere le loro teorie.

Redazione

Redazione

C'è un mondo intero, c'è cultura, c'è Sapere, ci sono decine di migliaia di appassionati che, come noi, vogliono crescere senza però abbandonare il
sorriso e la capacità di sognare.

Satyrnet.it vuole aiutare tutti gli appassionati che si definiscono "NERD"
a comunicare le proprie iniziative e i propri eventi: se volete inviare il
vostro contenuto per una pronta condivisione sul nostro network, l'indirizzo è press@satyrnet.it !
Aspettiamo le vostre idee!

Aggiungi commento

Cosplayer Italiani

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Seguici su Telegram

Dona un soldo ai tuoi Satyri

Nerd Artists Collective

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!