CorriereNerd.it

Mummia aliena ritrovata a Nazca?

000

Gli esseri umani sono nati da un ibridazione con una specie aliena? Questa è la domanda che da anni si pongono tutti gli appassionati di fanta-archeologia e che, oggi, forse ha trovato conferma. Parrebbe infatti che in Perù, in una tomba della regione di Nazca, siano state trovate alcune mummie di origine extraterrestre, possibili anelli mancanti tra una specie stellare e la nostra. Siamo abituati a teschi “alieni” in Sud America, come quelli di Paracas: umani eppure allungati fino ad assomigliare ad una lampadina, sono stati sempre stati fulcro di discussioni tra “ufologi” e scienziati che hanno da sempre ritenuto questi ritrovamenti come frutto di una pratica sociale “deformativa”, simile, per certi versi alla pratica delle “donne giraffa” che fanno parte dell’etnia Padaun in Thailandia.

In queste ore, invece, il giornalista Jaime Maussan, noto per i suoi “scoop” sugli alieni, ha diffuso il ritrovamento di alcune mummie, risalente tra il 245 e il 410 d.C, di strane creature di cui il “cranio deforme”  (come dichiara il dottor Konstantin Korotkov, presentando al web – e non in  una rivista scientifica) non sia stato modificato da qualche pratica ma caratteristica biologica di questi individuo. L’archeologo Thierry Jamin e i medici dell’Ospedale di Cusco, dove sono state effettuate alcune analisi radiologiche e poi analisi biologiche sui tessuti della mummia affermano la natura non terrestre dell’organismo mummificato. In una di queste mummie, che è stata chiamata affettuosamente Josephine, si è inoltre rilevato, tramite presunte radiografie, un “impianto” metallico sul torace e tre oggetti radiopachi nello scavo pelvico. Secondo i medici e biologi che hanno effettuato gli esami, i tre oggetti visibili nella pancia sono uova e che fanno pensare ad una origine rettile del corpo umanoide.

Risponde invece l’antropologa Alicia McDermot, dichiarando al portale Ancient Origins: “Gli scienziati dalla mente aperta possono trovarsi in una situazione in cui devono verificare se ci troviamo di fronte ad una scoperta reale, probabile o falsa. In queste situazioni è fondamentale rimanere curiosi ma scettici. Dovremmo mantenere una mente aperta e non essere preoccupati di saltare alle conclusioni di nuove scoperte, anche se in un primo momento sembrano incredibili”.

Noi tendiamo invece ad appoggiare una teoria molto più “terrestre”, quella del ricercatore Nigel Watson che valuta questa strana mummia come una semplice statua di gesso, un falso come tutti gli altri diffusi dal giornalista Jaime Maussan per attirare lettori ai suoi articoli. Scopriremo altri dettagli in una prima conferenza stampa il 2 Luglio 2017

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta, creatore di Satyrnet.it, finalista nel 2019 di Italia's Got Talent, è considerato "il papà del Cosplay Italiano". Come uno dei primi sostenitori e promotori del fenomeno made in Japan in Italia, Gianluca, in 25 anni di attività ha creato, realizzato e prodotto alcune delle più importanti manifestazioni di  settore Nerd e Pop, facendo diventare Satyrnet.it un punto di riferimento per gli appassionati. Dopo "l'apprendistato" presso Filmmaster Events e la Direzione Creativa di Next Group, due delle più importanti agenzie di eventi in Europa, Gianluca si occupa di creare experience e parchi a tema a livello internazionale e ha partecipato allo start-up dei nuovissimi parchi italiani Cinecittà World, Luneur Park e LunaFarm cercando di unire i concetti di narrazione, creatività con l'esigenza di offrire entertainment per il pubblico.
Per info e contatti gianlucafalletta.com

Aggiungi commento

Nerd Artists Collective

Iscriviti a Satyrnet

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti a Satyrnet

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!