CorriereNerd.it

Più libri più liberi 2023, la fiera Nazionale interamente dedicata alla Piccola e Media Editoria

Dal 6 al 10 dicembre 2023 torna a Roma Più libri più liberi, la fiera Nazionale interamente dedicata alla Piccola e Media Editoria. La manifestazione, promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE), come ogni anno si terrà nello scenografico edificio de La Nuvola dell’Eur. Quest’anno 594 espositori, provenienti da tutto il Paese, presenteranno al pubblico le novità e il proprio catalogo. Cinque giorni e più di 600 appuntamenti in cui ascoltare autori, assistere a letture, confronti, dibattiti e incontrare gli operatori professionali. L’inaugurazione ufficiale della fiera si svolgerà il 6 dicembre, alle ore 11 alla Nuvola.

Più libri più liberi è promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori, con il sostegno del Centro per il libro e la lettura del Ministero della CulturaRegione LazioRoma CapitaleCamera di Commercio di Roma ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, con il contributo di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori. È realizzata in collaborazione con Istituzione Biblioteche di RomaATAC azienda per i trasporti capitolina, EUR Spa, Dior e si avvale della Main Media Partnership di Rai con il Giornale della Libreria. Più libri più liberi partecipa ad Aldus Up, la rete europea delle fiere del libro cofinanziata dall’Unione Europea nell’ambito del programma Europa Creativa.
La manifestazione è presieduta da Annamaria Malato e diretta da Fabio Del Giudice. Il programma è a cura di Chiara Valerio.

48MILA TITOLI L’ANNO

La piccola e media editoria in Italia nel 2022 ha pubblicato 47.850 novità, in lieve calo rispetto all’anno precedente (-0,6%) e pari al 59,3% dell’offerta editoriale complessiva. Le case editrici attive, micro, piccole e medie, sono 5.022, -0,9% rispetto al 2021. La quota di mercato nei canali trade (librerie fisiche e online e supermercati) nel 2022 è stata pari al 49,2%.

 

IL TEMA: NOMI COSE CITTÀ ANIMALI

Il tema della 22° edizione è il titolo di un gioco per bambini. E, come nel gioco, ogni autore potrà comporre la propria categoria lessicale, perché giocando si comprenda che per essere liberi in una comunità è necessario stabilire, e cambiare quando serve, alcune regole. Giorgio Manganelli diceva “Ma non è la meta di tutte le nostre disperazioni sciogliersi nel gioco?”. Da bambini giochiamo e impariamo a leggere e scrivere. Da adulti dimentichiamo quanto sia importante vivere con il gioco – ma mai per gioco.

 

N come NOVITÀ

Moltissime le novità di quest’anno. La curatrice Chiara Valerio ha raccontato i temi della manifestazione in Una lettera tira l’altra, il podcast di Più libri più liberi prodotto da zampediverse: sei puntate, ciascuna dedicata a una lettera da cui si è partiti per giocare a Nomi Cose Città Animali e parlare di libri, editoria, nuove uscite e grandi autori. Nuovo anche il format Una cosa non sempre divertente che faccio ogni anno, un vero e proprio reportage da Più libri più liberi, scritto e prodotto da Emmanuela Carbé. La scrittrice e studiosa girerà per gli spazi della Nuvola, giorno per giorno, restituendoci le sue impressioni sulla fiera, e dunque sull’editoria italiana nella sua parte più vivace e pulviscolare. Una cronaca giornaliera che affiancherà il programma e sarà un racconto su Il Post, nella sezione Storie/Idee. Inoltre, arriva da Testo, la fiera organizzata da Pitti nel mese di febbraio alla Stazione Leopolda di Firenze, Radio Gridolini (Cloud version) ideata da Todo Modo. Una radio per raccontare quello che succede a Più libri più liberi attraverso interviste e approfondimenti, e partendo dal principio che la cautela è il contrario della confidenza e i libri sono qualcosa di per niente cauto.

 

A come AUDITORIUM DELLA NUVOLA

Anche quest’anno nell’Auditorium della Nuvola si terranno eventi con i protagonisti del mondo della cultura, dello spettacolo e dell’informazione. Molto attesa la Lectio magistralis tenuta dal filologo classico, grecista, storico e saggista Luciano Canfora sul tema Guerra e schiavi nell’antichità. In occasione dell’uscita del libro dell’attivista e ricercatore egiziano Patrick Zaki l’autore dialogherà con Pegah Moshir Pour e Marianna Aprile. Si intitola Paolo. L’uomo che inventò il Cristianesimo il libro e la Lectio magistralis di Corrado Augias, mentre a ripercorrere la storia della Repubblica Popolare Cinese dal 1949 fino ai giorni nostri sarà Simone Pieranni, uno dei massimi esperti di Cina in Italia, in occasione dell’uscita del suo libro Tecnocina in dialogo con Cecilia SalaMolto attesa anche la presentazione del libro dello storico Alessandro Barbero All’arme! All’arme! I priori fanno carne! in cui, attraverso le cronache del tempo, si racconta la rivolta dei Ciompi nel trecento fiorentino, in dialogo con Giuseppe Laterza. La guerra sarà anche il tema centrale dell’incontro Zone di guerra con Paolo GiordanoFrancesca Mannocchi, Cecilia Sala e la moderazione di Marco Zatterin. Storie musicate e storie disegnate è il confronto tra il rapper Rancore e la fumettista Fumettibrutti, intervistati da Carlotta Vagnoli mentre sarà dedicato al tema Immaginazioni umane e immagini artificiali il dialogo tra il designer Riccardo Falcinelli e Irene Graziosi. Sabino Cassese, tra i più autorevoli giuristi italiani, dialogherà con Pietro Del Soldà commentando i passaggi fondamentali della Carta Costituzionale nell’incontro dal titolo Le parole della costituzione.

 

A come AUTORI STRANIERI

Tra i moltissimi ospiti di questa edizione, molto attesa è la giornalista, documentarista e scrittrice brasiliana Eliane Brum, che sarà a Più libri più liberi per presentare il suo libro Amazzonia. Viaggio al centro del mondo, e testimoniare un pensiero poetico e politico che sancisce con forza quanto l’Amazzonia sia essenziale alla continuità del pianeta. Altro ospite molto atteso Merlin Holland, l’unico discendente in linea diretta di Oscar Wilde che, insieme a Chiara Tagliaferri e Michele Masneri, presenterà il libro Essere figlio di Oscar Wilde scritto dal padre Vyvyan Holland. La scrittrice messicana Brenda Navarro incontrerà il pubblico insieme a Igiaba Scego in occasione della presentazione del suo ultimo libro, Cenere in Bocca, in cui affronta temi delicati e dolorosi come le disuguaglianze sociali e la mancanza di radici. La suite di Giava è il titolo del nuovo libro dello scrittore olandese Jan Brokken, dedicato alla storia di sua madre Olga e al suo lungo soggiorno nelle Indie Orientali olandesi a partire dal 1935, presentato con Marco Filoni. Draghi, spade e magia saranno al centro dell’incontro con lo scrittore statunitense Christopher Paolini e la scrittrice fantasy Licia Troisi. Incontreremo lo scrittore croato Robert Perisić in un incontro dedicato al suo Disastri esistenziali e spese folli, in cui l’autore ha tratteggiato dei ritratti di personaggi esilaranti e assurdi del mondo globalizzato, intervengono Elvira MujčićPaolo Di Paolo e Anilda Ibrahimi. Lo scrittore di origini ghanesi Nana Kwame Adjei-Brenyah dialogherà con Peppe Fiore per condurci in una surreale versione futura degli Stati Uniti dove il sistema carcerario è totalmente privatizzato, e in cui Catene di gloria è il nome di un format televisivo. Emma, la regina del Chapo e le altre signore del narcotraffico è il titolo del libro della giornalista e scrittrice messicana Anabel Hernandez, che interverrà in fiera per aiutarci a comprendere il complesso impero della criminalità organizzata e dei cartelli della droga in Messico, in dialogo con Roberto Scarpinato e Carmelo Sardo. La scrittrice inglese Sally Bayley racconterà il suo ultimo libro The Green Lady insieme a Simonetta Bitasi e Leonetta Bentivoglio trasportandoci in un mondo eccentrico di insegnanti, guardiani e spiriti guida. L’autrice ecuadoriana Yuliana Ortiz Ruano ci racconterà in un dialogo con Viola Ardone il suo ultimo libro Febbre di carnevale, in cui nel delirio e nella follia la protagonista ripercorre la sua storia e quella delle donne che l’hanno cresciuta. L’inglese Maggie Nelson presenterà il suo Bluets con Ilaria Gaspari e Alice Urciuolo, per condurre il pubblico in una esplorazione della sofferenza personale e dei limiti dell’amore. L’inglese A.K. Blakemore nell’incontro su Le streghe di Manningtree ci condurrà nell’Inghilterra del 1600 in una comunità priva di uomini, in cui le donne sono abbandonate a loro stesse, con Nadia TerranovaIl venditore di incipit per romanzi è il titolo dell’ultimo romanzo dello scrittore e drammaturgo romeno Matei Vișniec che sarà in fiera per raccontarcelo con Bruno Mazzoni. La storia di tre donne che si dipana lungo cinque secoli è la trama di Weyward della scrittrice anglo-australiana Emilia Hart, in dialogo con Anna Giurickovic Dato. La scrittrice e giornalista statunitense Margo Jefferson sarà a Più libri più liberi insieme a Gianni Riotta per presentare Sistema nervoso in costruzione, l’attesissimo seguito del pluripremiato Negroland, in cui interroga sé stessa e il concetto di autobiografia, regalandoci un memoir profondo e di incredibile bellezza. Il brillante ed enciclopedico saggio Maw. Una mostruosa vendetta contro il patriarcato dell’autore femminista americano Jude Ellison Sady Doyle sarà discusso in fiera con Maura Gancitano e Viola Lo Moro per una riflessione sulla natura selvaggia della femminilità e sulla primordiale paura che il patriarcato nutre da sempre nei confronti delle donne. Il pluripremiato regista tedesco Moritz Riesewieck sarà a Più libri per presentare il suo libro scritto con Hans Block, La fine della morte e per condurci in un avvincente viaggio nell’aldilà digitale insieme a Joachim Bernauer e Andrea Colamedici. La scrittrice tedesca di origini iraniane Shida Bazyar dialogherà con Pegah Moshir Pour e Angiola Codacci Pisanelli per presentare Di notte tutto è silenzio a Teheran e raccontare una storia che si snoda lungo quattro decenni di un popolo in lotta. Nell’incontro dedicato al libro Astrologia la fumettista svedese Liv Strömquist, in dialogo con Zuzu, utilizzerà il prisma dell’astrologia col suo consueto umorismo e la sua penetrante ironia, per sbeffeggiare le celebrità e i personaggi pubblici del nostro tempo. La scrittrice e poetessa croata Ivana Bodrožić interverrà a Più libri più liberi con Teresa Ciabatti per presentare Figli, figlie, e raccontarci di tre donne i cui legami ci offrono una riflessione su cosa significhi essere prigionieri di sé stessi e degli altri, e subire la volontà e i desideri altrui. Il direttore del Centro Sacharov Sergej Markovič Lukaševskij sarà alla Nuvola per presentare la graphic novel Andrej Sacharov. L’uomo che non aveva paura di Ksenija Novochat’ko, in cui è raccontata la vita straordinaria del Premio Nobel e ripercorsa la contrapposizione USA-URSS sullo sfondo della storia del Novecento, con Marina Sakharov, Yuri GarrettTatiana Pepe e la moderazione di Francesca Mannocchi. La scrittrice ecuadoriana Mónica Ojeda esplorerà i temi del doppio, le relazioni tra donne nell’adolescenza e il rapporto madre-figli nella presentazione del suo romanzo Mandibula. Il pluripremiato autore sloveno Goran Vojnović interverrà a Più libri più liberi con Patrizia Raveggi e Maria Bidovec in occasione dell’uscita del suo ultimo libro Il collezionista di paure, una raccolta di riflessioni che è quasi un manuale di analisi psicanalitica dei sopravvissuti alla disgregazione della ex Jugoslavia. La giornalista e viaggiatrice francese Lucie Azema presenterà il suo nuovo libro Le strade del tè in cui esplora i significati profondi, le figure, gli aneddoti, le pratiche di questa bevanda. Il poeta albanese Gëzim Hajdari presenterà I canti della brughiera, una potente raccolta di poesie. Il francese Pierre Adrian ci racconterà I giorni del mare, un romanzo in cui la nostalgia per le cose perdute trascolora nella speranza di quello che verrà. L’autrice americana Kali Fajardo-Anstine ci racconterà Donna di luce, una saga famigliare avvincente che ci invita a riflettere su quanto il passato possa ispirare il nostro presente, con Marta Ciccolari Micaldi. Dalla Francia arriverà lo scrittore Éric Chevillard per parlare di Dino Egger, protagonista di un romanzo originale e innovativo che verrà raccontato agli ospiti della fiera insieme a Paolo Di Paolo. Lo scrittore austriaco Christoph Ransmayr interverrà per parlare de L’inchino del gigante, cinque storie di viaggi e metamorfosi che getteranno una luce inedita e sorprendente sugli angoli più inaccessibili e disparati del pianeta Terra.  La professoressa Jennifer Tamas presenta il suo saggio I NO delle donne, ripercorrendo la storia del rifiuto e il percorso di invisibilizzazione vissuto dalle donne della storia e della letteratura, con Giulia Frare e Monica Randi.

 

A come AUTORI ITALIANI

Nei cinque giorni della fiera sarà possibile ascoltare e incontrare molti importanti autori italiani e assistere alla presentazione di speciali novità dai cataloghi dei piccoli e medi editori nazionali, a conferma della straordinaria vivacità della categoria. Lo scrittore Erri De Luca presenterà Cercatori d’acqua: otto brevi, limpidi racconti che, partendo dal racconto biblico, invitano a riflettere sul valore delle acque, perché la ricerca di sorgenti incontaminate che mettano fine alla nostra sete resta l’unica possibilità per sopravvivere nel deserto del contemporaneo. Anche quest’anno Più libri più liberi omaggerà lo scrittore Andrea Camilleri con un reading inedito di Neri Marcorè. Nella presentazione del volume I nomiLaura Pugno ci consegnerà versi che si inseguono l’uno con l’altro alla ricerca di un tema, di un modo e di una vocazione. In occasione della pubblicazione, dopo 25 anni, del diario di guerra scritto quando era inviato in Cecenia, Adriano Sofri in C’era la guerra in Cecenia racconterà quella straordinaria vicenda di guerra, di distruzione e di liberazione vissuta in prima persona. In occasione dei suoi ottant’anni di vita, di cui sessanta trascorsi a occuparsi di fotografia, Ferdinando Scianna si regala, e regala a noi, un nuovo e prezioso volume: Abecedario fotografico, in cui analizza le particolarità del linguaggio visivo che più di tutti, nell’arco della sua vita, ha adoperato e amato, in un incontro con Antonio Gnoli. Di traduzione letteraria parlerà Melania Mazzucco in un confronto con l’editore ucraino Ivan RiabchyiLa società esiste è il titolo del nuovo libro di Giorgia Serughetti, un testo che mappa le visioni che animano le più recenti forme di attivismo sindacale, ambientalista e femminista, presentato con Elly Schlein e Marco DamilanoDa Pinocchio a Masterchef è il titolo della Lectio che terrà il giornalista e scrittore Antonio Pascale per ripercorrere la storia sentimentale del mondo attraverso la coltivazione del grano. Il critico e storico dell’arte Vittorio Sgarbi terrà una Lectio magistralis su Michelangelo guidandoci tra le ombre della personalità inquieta di un maestro assoluto, venerato e copiato fino ai giorni nostri. Il regista e attore Antonio Rezza sarà in fiera per presentare Il fattaccio un romanzo che sfida le regole del noir letterario. Maurizio LandiniRoberto Gualtieri e Giovanni Maria Flick saranno in fiera per l’incontro Tra autonomia differenziata e presidenzialismo, pubblicazione che raccoglie i preziosi contributi della giornata di discussione promossa dalla CGIL il 20 gennaio 2023, modera Monica GiandottiEdoardo Nesi tornato al romanzo con un’opera vitale, comica e tragica, presenterà I lupi dentro. In occasione dell’uscita del suo nuovo libro, Marco Malvaldi ci racconterà La morra cinese, un giallo comico, satirico e antiquario mentre si intitola Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l’amico misteriosamente scomparso in Sud America? il libro di Antonio Manzini. Dedicata a Diego Armando Maradona sarà la presentazione del libro DiegoPolitik, di Boris Sollazzo in dialogo con Alessandro Di Battista, in cui si rifletterà sulla personalità politica, il carisma sociale e l’importanza che ha avuto il famoso calciatore nella storia contemporanea. Lo scrittore Marco Taddei e l’illustratore Michele Rocchetti presenteranno Funerali preparati, un compendio di filosofia della sepoltura, in dialogo con Ginevra Lamberti. È il racconto di una comunità allontanata dal proprio paesino, e della difesa della natura dall’attacco dell’uomo, quello del romanzo di Michele CocchiFerrabosco, che sarà presentato da Andrea Tarabbia Lavinia AzzoneGiulia CaminitoPaolo Di Paolo e Alessandro Mari presenteranno la nuova collana di narrativa italiana Greenwich Extra, che ha come obiettivo quello di cercare romanzi che abbiano una natura eccentrica, nel senso più letterale del termine: fuori dal centro. In occasione dell’uscita del suo nuovo romanzo, la scrittrice Alice Urciuolo presenterà La verità che ci riguarda, in cui racconta l’eredità emotiva che viene trasmessa di madre in figlia e le infinite distorsioni dell’amore. Gli Amici geniali è la storia dell’amicizia, destinata a cambiare il corso dell’egittologia, tra Jean-Francois Champollion (Il Decifratore) e Giovanni Battista Belzoni (lo Scopritore), ricostruita su documenti e testimonianze sinora inediti da Marco Zatterin, in dialogo con Alessandra NecciLa pretesa del comando è il libro nel quale le autrici Stefania Limiti e Sandra Bonsanti hanno voluto contestualizzare la questione nella nostra storia repubblicana, ricostruendo il significato del presidenzialismo con l’intervento di Roberto Scarpinato e Marco Lillo. La content creator e attivista Body Positive Dalila Bagnuli presenterà insieme a Giulia Blasi AntiManuale della Bellezza in cui racconta il suo corpo cercando di decostruire la sua grassofobia interiorizzata e liberarsi dalla pressione estetica. Uno dei più importanti genetisti italiani, Guido Barbujani, ci racconterà com’era la vita quotidiana milioni di anni fa in Come eravamo. Mauro Bonazzi si interrogherà sul Passato, presentando il suo libro in cui lo riscopre come un processo dinamico in continua negoziazione col presente. A raccontare Silvio Berlusconi sarà Luca Bottura in Meno male che Silvio c’eraGiuseppe Caporale ci presenterà Ecoshock. Come cambiare il destino dell’Italia al centro della crisi climatica, insieme a Luca TeleseGian Antonio Stella e Massimiliano Fuksas, in una riflessione su come il Mediterraneo sia un hot-spot climatico. Parte da un sogno fatto dall’autore Giulio Caporaso il libro Mogol: un canto universale per la salvezza del Mondo, che approfondisce il confine sottile che lega il mondo dei vivi all’aldilà, con gli interventi di Giulio Rapetti MogolPiera VitaliDario Ballantini e Rita PennarolaTante care cose è il libro dell’attore Massimo De Lorenzo in cui si racconta in un’autobiografia epistolare, in dialogo con Luca VendruscoloAlessandro TiberiGiulia MombelliCarlo De RuggieriCristina Pellegrino e Pietro Sermonti. Ci porterà nella vita di Gina Lombroso la scrittrice Silvia Di Natale, nella presentazione di Una donna nell’ombra, raccontando la vicenda umana, sentimentale, politica e professionale di una donna straordinariamente vicina a noi, con l’intervento di Wlodek GoldkornTommaso Giagni ricostruirà la vita di Jim Thorpe nella presentazione del libro Afferrare un’ombra, con Marino Sinibaldi. Si intitola Il mio nome è Sorciosecco il libro di Claudio Gregori (Greg), che presenterà in fiera le disavventure di Sorciosecco e della sua banda di scalmanati. La cantante e polistrumentista Lavinia Mancusi sarà in fiera per presentare Revolucionaria!, le vite intrecciate, la musica senza tempo e le lotte grandi come il mondo di Violetta Parra, Mercedes Sosa e Chavela Vargas, con Giulia Ananìa e Alessandro MannarinoOnibaba. Il mostruoso femminile nell’immaginario giapponese è un libro e insieme un viaggio nel mondo dei miti, delle fiabe e delle tradizioni teatrali giapponesi alla ricerca di personaggi femminili inquietanti, ribelli, marginali, di Rossella Marangoni in dialogo con Maria Teresa Orsi e Lorenzo Gasparrini. La presentazione di Gigi Proietti. Insegnamenti e chiacchiere sul teatro, sull’attore e su altre amenità di Claudio Pallottini, con gli interventi di Flavio Insinna e Carlotta Proietti, illustrerà il primo docu-libro che attraverso le parole dello stesso Gigi Proietti racconta la sua visione del teatro. Avverrà in fiera la presentazione di Eroi, il nuovo libro di Andrea Pennacchi, che accompagnerà i lettori e il pubblico alla scoperta dell’Iliade e dell’Odissea, rileggendo l’epica omerica e arricchendo la narrazione di riflessioni, ricordi e fantasie: con l’intervento di Giuseppe Civati. Si intitola Magnum Magnum la presentazione dell’omonimo libro, in edizione rivista e aggiornata che omaggia uno straordinario collettivo artistico: Paolo Pellegrin, Newsha Tavakolian e Michele Smargiassi faranno un’analisi di ciò che rende indimenticabile uno scatto, accompagnandola con aneddoti di vita, ricordi affettuosi e brandelli di storia raccontati dagli stessi protagonisti. Pulsatilla interverrà in fiera per presentare il romanzo Il campo è aperto. Con sguardo intelligente e dissacratore, ma anche pieno di empatia, Francesca Reggiani ripercorre le tappe della sua vita di donna di spettacolo nell’incontro di presentazione del suo libro Spettacolare. Finché c’è attualità c’è satira, con Enrica Accascina e l’intervento di Alessandro OrlandiBenedetta Sabene, in dialogo con Michele Santoro, ci illustrerà come anche nei nostri media siano state diffuse a reti unificate numerose notizie non verificate sul conflitto in Ucraina durante la presentazione di Ucraina. Una controstoria del conflitto. L’esperienza della violenza maschile contro le donne e il lungo percorso che le vittime devono compiere per liberarsene, raccontato con le parole delle sopravvissute, è il tema di Flaminia. La violenza narrata dalle donne, di Flaminia Saccà e Rosalba Belmonte, con gli interventi di Valeria Fedeli e Silvia GaramboisGiovanni Maddalena presenta il libro Il pensiero di Vasilij Grossman, evocando alcune vicende cruciali della nostra storia recente in chiave teoretica e morale oltre che politica, in dialogo con Mattia FerraresiMaurizia Calusio e Guido Baggio. Il lucido, acuto e documentatissimo saggio di Massimo L. Salvadori L’Antifascista. Giacomo Matteotti, l’uomo del coraggio sarà presentato dall’autore con Marco DamilanoAntonio Schiena sarà presente in fiera per presentare il suo nuovo romanzo, Chiodi, con le Karma B e Annamaria Carbonaro.  Gianluca Scroccu e Anna Tonelli presenteranno il volume La sinistra nell’Italia repubblicana in cui si raccontano quasi ottant’anni di vita della sinistra, con Gianni Cuperlo e Marco Damilano. Si discuterà del ‘caso Orlandi’, una vicenda ambigua e oscura che potrebbe avere una nuova svolta con la riapertura del caso da parte della Magistratura del Vaticano, nella presentazione del libro Emanuela Orlandi: 40 anni di depistaggi, di Armando Palmegiani, con Raffaella Notariale e Fiore De Rienzo.

 

R come ROMA

All’interno del programma sono previsti una serie di appuntamenti che hanno al centro la Capitale e le sue infinite storie. In occasione della pubblicazione dell’audiolibro de La città dei vivi Nicola Lagioia interverrà per parlare del delitto di Luca Varani, inabissandosi nella notte di Roma, con Carla Fiorentino e Antonella LattanziFabio Isman presenterà La Roma che non sai. Viaggio nei segreti della Città eterna, con Claudio Strinati, lungo percorsi inediti per uscire dagli itinerari consueti e provare il gusto della scoperta, il piacere per passeggiate curiose che ci possiamo regalare in qualche giornata romana. Franchino Er Criminale dialogherà con Giulia Crossbow e Mattia Tombolini a partire da Me so magnato Roma, la sua guida al cibo popolare della Capitale. La fiera sarà anche il momento per raccontare l’ultima edizione di Letterature Festival Internazionale nell’incontro La memoria del mondo e altre Storie con letture dell’attrice Anna Ammirati e la partecipazione di Nadia TerranovaSimona Cives e Miguel Gotor.

 

P come PAROLE

Una serie di incontri in cui voci esperte si confronteranno su punti di vista differenti, per provare a comporre, attraverso il proprio repertorio di parole, un significato comune. Come già annunciato, molto atteso è il dialogo Italiane a Parigi, un incontro tra Maria Grazia Chiuri, Direttrice Artistica delle collezioni donna Dior, prima donna a ricoprire questo ruolo dalla fondazione della Maison nel 1946, e Teresa Cremisi, editrice e scrittrice che ha diretto Gallimard e Flammarion ed è l’attuale presidente della casa editrice Adelphi. La poeta Vivian Lamarque, vincitrice della prima edizione del Premio Strega Poesia, sarà introdotta da Stefano Petrocchi e Nicola Lagioia e intervistata da Irene Graziosi in un evento in collaborazione con LucyGli struggenti interrogativi è il nome dell’incontro tra Daniela Collu e Stefano Pisani, sulle classifiche di manualistica come specchio del Paese e sull’idea che i manuali possano fornire una descrizione antropologica degli italiani, con la moderazione di Gianni Peresson. Con l’hashtag #leparolevalgono l’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani si propone di raccontare l’evoluzione della lingua italiana attraverso i testi della nuova generazione di artiste e artisti. Su Le parole dei romanzi è centrato l’incontro in collaborazione con La lingua batte tra l’attore, sceneggiatore, regista e scrittore Antonio Manzini e la linguista Valeria Della Valle, mentre su Le parole delle canzoni quello con il rapper Piotta in dialogo con la scrittrice Ilaria Gaspari. Ancora sulla centralità del linguaggio è l’incontro con il regista Marco Bellocchio che dialogherà con lo scrittore Paolo Di Paolo in Le parole del cinema.

 

S come SCRITTORI CHE PARLANO DI SCRITTORI

Scrittori che parlano di altri scrittori è una nuova formula proposta da Più libri più liberi, nata per conoscere meglio gli scrittori che amiamo attraverso la lente di altri scrittori, operazione che ci permetterà di scoprirne aspetti affascinanti. Mario Desiati ci parlerà di Fleur Jaeggy, la scrittrice italo-ghanese Djarah Kan di Franzt Fanon e Joseph ConradNadia Terranova discorrerà su Jane Austen e Gaja Cenciarelli su Margaret AtwoodMarina Pierri ci avvicinerà a Elena Ferrante mentre Carola Susani ci racconterà Alberto MoraviaViola Ardone su Julio Cortázar e Teresa Ciabatti su Joan Didion, e poi ancora Vanni Santoni su Roberto BolañoDonatella Di Pietrantonio su Emmanuel Carrère. Infine, Serena Dandini ci parlerà di Eve Babitz ed Elena Stancanelli di Jean Rhys.

 

C come CALVINO  

Un ciclo di incontri è dedicato allo scrittore Italo Calvino, in occasione del centenario della sua nascita. Si parte con Calvino più Calvino nel quale si confronteranno l’autrice e attivista Carlotta Vagnoli su Calvino e la Resistenza, la linguista e saggista Vera Gheno su La lingua di Calvino e lo scrittore e commediografo Marcello Fois su Calvino e l’avventura. Le parole di Calvino è la Lectio di Matteo Motolese, un viaggio in tredici tappe che ci farà entrare all’interno dei meccanismi e delle scelte linguistiche di uno degli autori italiani più amati e letti del nostro tempo. E poi i professori Andrea Prencipe e Massimo Sideri presenteranno il loro libro Il visconte cibernetico, mettendo l’insegnamento di Calvino alla prova della tecnologia, in particolare dell’intelligenza artificiale e delle sue implicazioni. Leggere Italo Calvino attraverso la parola poetica sarà invece il tema della presentazione del libro Calviniana. Per un verso o per l’altro di Teresa Porcella e Andrea Calisi.

 

U come UTOPIA

Dal nome fittizio di un paese ideale, coniato da Tommaso Moro nel suo famoso libro Libellus, si confronteranno sulla formulazione di un assetto politico e sociale che non trova riscontro nella realtà ma che viene proposto come ideale e come modello, la linguista Vera Gheno per La Lingua come utopia, la scrittrice Cristina Marconi per La Brexit come utopia, la scrittrice e giornalista Loredana Lipperini per La letteratura fantastica come utopia e lo scrittore Vanni Santoni per Le droghe come utopia.

 

G come GIORNALI

Anche quest’anno Più libri più liberi sarà il palcoscenico per incontri e dibattiti con i protagonisti del settore dell’informazione. Enrico Mentana e Dario Fabbri presentano l’ultimo numero di Domino, Fronti di guerra mondiale, con l’intervento degli autori del numero. Su cosa sia successo alla classe operaia nel nostro paese e perché non sia più la sinistra il suo ‘naturale’ punto di riferimento si interroga Alessandro Portelli in Dal rosso al nero, in dialogo con Annalisa Cuzzocrea e Marco Damilano. In fiera ci sarà anche Marco Travaglio nell’incontro dal titolo Un anno di libri per non dimenticare, mentre Stefano Nazzi ci introdurrà insieme a Marino Sinibaldi al nuovo numero di Cose spiegate bene dedicato al giornalismo nell’incontro dal titolo Voltiamo decisamente pagina. Ex voto, è il titolo della raccolta dei manifesti a tema politico di Marco Petrucci, Testi Manifesti, presentata con Giuseppe Civati. Infine, la fiera sarà occasione per presentare il 50esimo numero della rivista Scomodo e del nuovo numero della rivista The Passenger, con Eleonora VioChiara Comito e Wasim Dahmash.

 

La Repubblica parteciperà alla fiera con una propria arena Repubblica/Robinson che ospiterà molti incontri con nomi prestigiosi del giornalismo, della cultura, dello spettacolo. Tutte le mattine inoltre, gli studenti potranno partecipare a delle speciali lezioni di giornalismo curate dalla redazione di Repubblica@scuola. La partecipazione è libera senza bisogno di prenotazione e il programma sarà consultabile sul sito del giornale www.repubblica.it.

Due gli incontri a cura del settimanale L’EspressoIl racconto di mafie e crimini, moderato dal vicedirettore Enrico Bellavia e La città della cultura, moderato dalla responsabile delle pagine culturali Sabina Minardi, dedicato agli spazi urbani che favoriscono la lettura e la creatività.

Ancora una volta Rai è Main Media Partner di Più libri più liberi con un impegno che abbraccia l’intera durata della manifestazione. Uno spazio dedicato per ospitare eventi e garantire approfondimenti con i protagonisti della manifestazione. È stato inoltre realizzato dalla Direzione Creativa uno spot per promuovere l’iniziativa su tutte le reti Rai.

 

S come SCIENZA

Un’intera striscia sarà dedicata alla scienza con esperti italiani e stranieri che ci condurranno lungo quei sentieri di consapevolezza delle regole del mondo che permettono l’elevazione della coscienza umana. Si partirà con una doppia Lectio su Stelle e altre stelle, con la scrittrice e divulgatrice scientifica Licia Troisi e l’astrofisica Ersilia Vaudo ScarpettaIl viaggio della tartaruga è il titolo della presentazione del libro di Carl Safina, nella quale il biologo statunitense ci accompagnerà attraverso gli oceani del mondo per catturare la delicata interazione tra le tartarughe liuto e gli umani, con Marco Motta e Gaja Lombardi CenciarelliBellezza e Verità e Bellezza è il titolo dell’incontro di presentazione dei libri del matematico Paolo Zellini e del filologo Piero Boitani, un’occasione per parlare di Pitagora e Aristotele, del Timeo e di bellezza, con gli interventi di Maura Gancitano e Andrea Colamedici. Perché è bello (e a volte anche utile) studiare matematica è la Lectio magistralis del matematico Roberto Natalini, direttore dell’IAC-CNRPaolo Barucca de La Scienza Coatta affiancherà il paleo-biologo e autore inglese Thomas Halliday nella presentazione di I mondi di ieri. Alle origini della terra, conducendoci in un viaggio emozionante nel passato remoto del nostro pianeta, dall’era glaciale all’apparizione della vita. Nella presentazione di Magnifici ribelli la storica Andrea Wulf ci porterà nella vita di Caroline Böhmer per dimostrare come alle origini della nostra modernità ci sia la scoperta di un Io che, libero di autodeterminarsi, ci consente di essere quello che siamo, perché vogliamo esserlo, in dialogo con Paolo GiordanoFitopolis, La città vivente è il titolo della Lectio Magistralis dello scienziato Stefano Mancuso, che rifletterà su come da troppo tempo ci siamo posti al di fuori della natura, e di come questo determina il modo in cui immagineremo le nostre città nei prossimi anni. Spazio. La sfida del presente è la presentazione del libro di David. W. Brown
in cui si delinea un quadro complessivo di grande interesse e suggestione sulla ricerca spaziale, con l’intervento di Paolo Nespoli e Marco Brancati e la moderazione di Emilio Cozzi.

La divulgatrice scientifica Mirella Orsi e il giornalista Sergio Ferraris presentano Prime, dieci storie di scienziate che con il loro lavoro hanno ampliato le nostre conoscenze sull’ambiente, in dialogo con Paola Bolaffio e Giorgia Burzachechi. Verranno presentati insieme i libri Il pulcino di Kant del neuroscienziato Giorgio Vallortigara e Il gatto. Manuale d’uso e manutenzione della biologa Lisa Signorile nell’incontro Gattini e pulcini, con l’intervento di Maura Gancitano e Andrea Colamedici. Il matematico Piergiorgio Odifreddi ci introdurrà all’espressione massima della libertà del pensiero con un’esplorazione dei limiti della ragione nell’incontro A piccole dosi. Contro la crisi di astinenza dalla matematica, con Marco Malvaldi e Roberta Miracapillo de La Scienza Coatta. L’illustratore statunitense Peter Kuper sarà alla Nuvola per presentare La metamorfosi ma anche per riflettere sul mondo degli insetti, insieme ad Alessio Di Addezzio de La Scienza Coatta, in un incontro che sarà un omaggio a queste piccole e sottovalutate creature da cui dipende la sopravvivenza del genere umano.

 

F come FUMETTI E GRAPHIC NOVEL

Anche in questa edizione Più libri più liberi dedica una particolare attenzione al mondo del fumetto e del graphic novel. Per gli amanti del famoso fumettista romano Zerocalcare ci sarà l’incontro di presentazione della sua ultima creatura: Enciclopedia calcarea in cui ci svelerà i retroscena che hanno portato alla creazione e alla definizione dei caratteri di quasi tutti i protagonisti dei suoi fumetti, in conversazione con Serena Dandini. Il fumettista Gipi sarà in fiera per presentare Stacy, il cui protagonista ha il coraggio di guardare in faccia i propri demoni interiori e le storture della società dei social network in cui viviamo, con Valerio Lundini. In Perpendicolare al sole di Valentine Cuny-Le Callet l’amicizia tra due giovani diventerà riflessione profonda sulla pena di morte, sulla reclusione e sulla forza liberatrice della creatività umana, intervengono l’autrice e Riccardo NouryPaolo Bacilieri presenterà Piero Manzoni, una biografia a fumetti dell’artista geniale e irriverente che attraversò con la sua vitalità e le sue provocazioni la scena italiana e internazionale del Dopoguerra. L’autore e illustratore Antonio “Sualzo” Vincenti sarà presente a Più libri più libri insieme a Vanessa Roghi per presentare il suo nuovo lavoro Dove c’è più luceL’ammazzafilm. Assalto finale è l’incontro di presentazione di Stefano Disegni, che ci guiderà con la sua penna dissacrante in questa esilarante raccolta di recensioni a fumetti di 30 film di recente uscita. Ne è valsa la pena è il racconto della storia di Germano Nicolini, una figura centrale della nostra Resistenza, il “partigiano diavolo” che ci ha lasciati nel 2020, all’età di cento anni, di e con Marco Aldrighi, l’illustratore Alberto Bugiù e gli interventi di Francesca Nicolini e Daniele Aristarco. Il premiato autore, illustratore, grafico e art director tunisino Othman Selmi ci aiuterà a conoscere la situazione del Mediterraneo, per una volta vista dall’altra sponda, nel suo ultimo lavoro Porti, con gli interventi di Valerio Bindi, Luce Laquaniti Laura Scarpa.

R come RAGAZZI

Da sempre uno dei settori più dinamici della piccola e media editoria italiana, la letteratura per i giovani sarà al centro di diversi incontri con gli autori. Lo storico, scrittore e divulgatore Alessandro Vanoli terrà la Lectio Non mi ricordo le date! una riflessione sulla linea del tempo e il senso della storia e sul saper mettere in relazione cause ed effetti, per non perderci nel calendario degli eventi della Storia. Tre stelle nel buio. Il Giorno della Memoria raccontato in una scuola è il titolo dell’incontro di presentazione del romanzo per ragazzi di Lia Tagliacozzo, in cui i giovani fanno domande, riflettono, si arrabbiano, si commuovono, si scontrano e, progressivamente, prendono consapevolezza di quel filo cronologico che, partendo dall’avvento del fascismo in Italia si dipana fino ai nostri giorni, restituisce il valore attuale del Giorno della Memoria, con Pupa Garribba, testimone della Shoah. Dedicato invece ai bambini l’incontro con Pera Toons, nome d’arte di Alessandro Perugini, fumettista, content creator, grafico pubblicitario e star del web. L’ultimo bisonte della giornalista Annalisa Camilli è una storia avventurosa e complessa che racconta il passaggio della frontiera europea di intere famiglie, e del modo in cui un padre aiuta i bambini a non avere paura, in dialogo con Giulia Caminito. Case rosse, la storia di tre amici che vivono nelle case popolari, è l’incontro di presentazione con la scrittrice Susanna Mattiangeli e l’illustratrice Rita PetruccioliStorie di quasi paura è il titolo dell’incontro con la scrittrice Kotryna Zylé, in cui le dieci storie sono state ispirate all’autrice dai racconti che il padre le narrava quando era piccola.  Tistù e i pollici verdura è il
laboratorio che si terrà a partire dal libro di Marcel Druon con l’illustratrice Lucia Scuderi, mentre con Fino all’ultima #challenge, lo scrittore Daniele Nicastro ci condurrà nel mondo dei ragazzi che si sfidano sul web, intrecciando il tema del lutto e della mancanza vissuti dall’adolescente protagonista. La scrittrice Giuliana Facchini in dialogo con Della Passarelli presenterà No Borders, l’atteso viaggio di ritorno annunciato in Borders: una storia di grande respiro, che utilizzando i motivi del romanzo fantascientifico parla di relazioni, ambientalismo e voglia di cambiare il mondo. Torna anche quest’anno Più libri Junior, il gioco letterario dedicato agli studenti, che ha lo scopo di stimolare e valorizzare il potenziale di immaginazione e creatività di ogni concorrente: il titolo di quest’anno è “Nomi Cose Città Animali”.

 

U come UNIVERSITÀ

Più libri più liberi 2023 si arricchisce anche di un ciclo di incontri dedicati ai giovani universitari sull’approfondimento di argomenti accademici. La blogger, conduttrice radiofonica e televisiva Daniela Collu terrà un incontro su Social-rivoluzione copernicana. Denunciare l’abuso-rivoluzione copernicana è il titolo dell’incontro con la scrittrice e attivista Carlotta Vagnoli, che dal 2017 tiene lezioni nelle scuole medie e superiori d’Italia per avvicinare studenti e studentesse al tema del consenso e fare prevenzione sulla violenza di genere. A cura di CNR sarà il workshop dal titolo Etica nella pubblicazione scientifica: open access e prevenzione dell’editoria predatoria, con Gina PavoneRoberta Martina Zagarella e Giorgio Adamo. Il filosofo e saggista Massimo Cacciari terrà una Lectio sul tema de la Metafisica concreta. A presentarci l’antologia Una cosa come questa potrebbe andare bene? Antologia della Comunicazione futura saranno Serena CirielloRoberto ClementeDionigi Mattia GagliardiFabio Pelagalli e Assunta Squitieri. E poi, le studentesse del master ‘Il lavoro editoriale’ racconteranno la loro esperienza nell’incontro Trovare lavoro in editoria, con l’intervento di Eleonora CapparellaEleonora DanielSilvia Seminara e Florinda Giannino e la moderazione di Clarissa Fidotti.

 

M come MICHELA MURGIA

L’incontro di chiusura della fiera sarà invece dedicato al ricordo di Michela Murgia. A Michela piacevano i mosaici, i labirinti, le sfaccettature e anche il glitter e le paillettes, credeva nel singolo, nell’autodeterminazione, nelle persone che tutte insieme, in una piazza, ciascuna con le proprie diversità, intonavano una protesta o una gioia comune. Le piacevano dunque le pubblicazioni degli editori piccoli e medi, e infatti era una presenza attesa e voluta in questa fiera. E ci sarà anche quest’anno, in una diversa ma altrettanto attesa presenza. Ci saranno le testimonianze video dei purple squares, i raduni dei lettori e lettrici in giro per il mondo, ci saranno scrittori e scrittrici che parleranno intorno ai libri di Michela Murgia: in apertura Miguel Gotor rivolgerà un saluto alla memoria della grande scrittrice e attivista, poi Simonetta Bitasi su Murgia e la letturaMaria Luisa Frisa su Murgia e la modaDjarah Khan su Murgia e la politicaLorenzo Gasparrini su Murgia e il femminismo, Ginevra Lamberti su Murgia e la morte e Valentina Melis leggerà un inedito.

 

P come PREMI

Il Premio Strega Ragazze e Ragazzi viene assegnato a libri di narrativa per bambini e ragazzi pubblicati in Italia, anche in traduzione, ed è promosso da Fondazione Maria e Goffredo Bellonci Strega Alberti Benevento, organizzatori del Premio Strega, con il Centro per il libro e la lettura e BolognaFiere-Bologna Children’s Book Fair, in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) – Sistema della Formazione Italiana nel MondoBPER Banca e IBS.it. Nato con lo scopo di andare alle radici della passione per la lettura promuovendone l’alto valore formativo, il Premio è assegnato da una giuria composta da duemila studenti, fra i 6 e i 13 anni di età, di 259 scuole primarie e secondarie di primo grado in Italia e all’estero. A Più libri più liberi verranno proclamati i vincitori dell’edizione 2023 nelle tre categorie di concorso. La Fondazione Bellonci quest’anno sarà in fiera con un nuovo appuntamento legato al progetto Leggiamoci la piattaforma dedicata a una comunità di appassionati della lettura e della scrittura, promossa dal Centro per il Libro e la Lettura, in collaborazione con BPER. Il 6 dicembre verrà annunciata l’apertura del nuovo bando di concorso “Fiction for Future, concorso dedicato ai racconti, racconti grafici e a partire da questa edizione anche la poesia, con un tema che verrà svelato in quell’occasione. Verrà presentata una sezione di “Consigli di lettura”, una fascia del sito dedicata alle recensioni di libri che gli studenti vorranno condividere. Nel corso di Più libri più liberi si terrà la cerimonia di premiazione dei vincitori del Premio Mastercard Letteratura e Mastercard Letteratura Esordienti. Saranno presenti i membri della giuria e tutti i finalisti del Premio. L’evento sarà condotto da Marco Lodoli, presidente di giuria, Sebastiano Nata, presidente del Comitato direttivo e Valeria Parrella rappresentante della giuria. Il Premio Mastercard Letteratura nasce nel 2020 con l’intento non solo di dare un riconoscimento ai migliori autori italiani, ma anche di offrire al vincitore l’occasione per finanziare progetti nel campo della solidarietà.  Le organizzazioni umanitarie selezionate, tra le quali il vincitore del Premio sceglierà come distribuire 120mila euro, sono: Busajo ONLUS, Caritas Italiana, Progetto Rwanda e Save the Children a cui si aggiunge Operation Smile. Anche quest’anno verrà annunciato il vincitore del Premio Luigi Malerba Narrativa 2023, parteciperanno Gioacchino De Chirico ed Eleonora Mazzoni, letture di Paolo Vanacore. A cura del Centro per il libro e la lettura sarà la premiazione del Premio Tokyo-Roma: parole in transito con la consegna del premio ad Aoko Matsuda. Nato con l’obiettivo di contribuire alla diffusione e valorizzazione della produzione letteraria latinoamericana contemporanea tradotta e pubblicata in italiano, promuovere le nuove voci della letteratura dell’America Latina e dare un impulso alla traduzione e all’industria editoriale, nel corso di Più libri più liberi, l’IILA assegnerà il Premio Letteratura e miglior Traduzione alla scrittrice Selva Almada per la letteratura e a Francesca Lazzarato per la miglior traduzione. Nell’ambito del Premio Letterario Sportivo Invictus 2024, in fiera si terrà anche la presentazione del libro Pantani per sempre, un’incalzante indagine che non smette di chiedere giustizia e racconta a tutto tondo la vicenda di un campione che è incastrato nel cuore di ogni amante del ciclismo, di e con Davide De ZanRoma nel Medioevo, un nuovo profilo della città 400-1420 è il titolo della presentazione del libro di Hendrik Dey, il più aggiornato e approfondito ‘profilo’ del paesaggio urbano di Roma che ingaggia il lettore in un viaggio lungo un millennio, e dei vincitori dell’edizione 2023 del Premio The Bridge, con gli interventi di Daniele ManacordaSerena Romano e Maria Ida Gaeta.

 

I come ISTITUZIONI

Continua la collaborazione tra Più libri più liberi e le istituzioni nazionali e locali. Il Centro per il libro e la lettura, istituto autonomo del Ministero della Cultura, sarà presente in fiera con un suo stand e con una serie di eventi in uno spazio dedicato. Confermata anche la partecipazione della Regione Lazio con un programma di eventi allo stand. Anche Roma Capitale con l’Istituzione Biblioteche di Roma rinnova la fondamentale collaborazione con la manifestazione attraverso le molte iniziative dedicate ai ragazzi con un fitto programma di iniziative, incontri, letture, laboratori e mostre, in collaborazione con Accademia Nazionale di Santa CeciliaPalazzo delle EsposizioniTeatro di Roma e Sovrintendenza Capitolina. La Camera di commercio di Roma ha realizzato uno spazio per gli editori del Lazio. Prestigiosa anche la presenza del Ministero dell’Istruzione e del Merito con un evento speciale dedicato alle biblioteche scolastiche, motori culturali delle nostre scuole e spazi fondamentali per gli studenti. Anche quest’anno hanno contribuito al programma culturale Il Goethe-Institut e l’Institut français Italia. Confermata anche la presenza in fiera degli stand delle collettive regionali (Basilicata, Emilia Romagna, Piemonte, Puglia, Sardegna, Veneto e Umbria) e di partner come Biennale di Venezia, Biblioteca Paolo Baffi della Banca d’Italia, Cric, Polizia Moderna, Treccani e Uelci. Novità di questa edizione lo spazio espositivo del MAXXI.

 

P come POLO PROFESSIONALE

Cuore professionale della fiera, guarda ancor più che in passato all’internazionalizzazione, in vista della partecipazione dell’Italia come Ospite d’Onore alla Fiera del Libro di Francoforte nel 2024, il Business Centre, l’area per gli addetti ai lavori ideata e gestita direttamente dall’Associazione Italiana Editori (AIE), in collaborazione con Aldus Up, la rete europea delle fiere del libro coordinata da AIE e co-finanziata dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Europa Creativa. Un’area complessiva di 500 metri quadrati, composta da: il Business Centre al Piano Forum de La Nuvola con la Sala Aldus, che proporrà 26 incontri professionali e dibattiti; il Rights Centre al Livello N4 e N5 che ospiterà nei primi due giorni della manifestazione gli incontri con operatori stranieri; il Club B2B, a cui quest’anno aderiscono 22 aziende della filiera, e dalla Lounge.

Il Rights Centre, nei giorni 6 e 7 dicembre, quest’anno vede la partecipazione di oltre 50 operatori provenienti da Paesi europei ed extraeuropei. È realizzato con il sostegno della Regione Lazio per il tramite di Lazio Innova soggetto attuatore, con i fondi PR FESR LAZIO 2021-2027 e della Camera di Commercio di Roma. L’incoming degli operatori stranieri è sostenuto da ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane. Il progetto viene attuato in collaborazione con Aldus Up.

Collegato al Rights Centre si svilupperà nei giorni immediatamente precedenti alla fiera un Fellowship Program, realizzato in collaborazione con AIE con il sostegno di ICE Agenzia e di Pro Helvetia – Swiss Arts Council. Il programma coinvolge più di dieci operatori provenienti dai Paesi di lingua tedesca ed è realizzato in vista di Francoforte 2024.

 

Fitto il calendario di incontri professionali, dentro e fuori il Business Centre. Come attività connessa alla partecipazione dell’Italia come Ospite d’Onore alla Fiera del Libro di Francoforte del 2024, il 6 dicembre alle 18.30 in spazio RAI si terrà l’incontro Promozione del libro, cosa conta davvero? Giornali, TV, Web, Fiere… – Destinazione Francoforte. A confronto un panel internazionale che vede la presenza di Mauro Mazza, Commissario Straordinario del Governo per l’Italia come Ospite d’Onore alla Fiera del Libro di Francoforte, Juergen Boos, Presidente della Fiera del Libro di Francoforte, Annamaria Malato, presidente di Più libri più liberi, e altri notevoli rappresentanti del mondo della cultura. Federico Mollicone, Presidente della Commissione Cultura, Scienza e Istruzione della Camera dei Deputati, sarà in fiera per un dibattito sul futuro dell’editoria tra riforma e nuovi traguardi dettati dall’intelligenza artificiale.

Per quanto riguarda gli incontri in Sala Aldus, si inizia il sei dicembre con la tradizionale presentazione dell’indagine sull’andamento del mercato a un mese dal Natale: Il mercato del libro nel 2023: previsioni e confronti tra grandi e piccoli editori (ore 12.00). L’incontro farà da punto d’avvio per tutte le successive riflessioni sulla filiera.

All’interno del programma professionale si sviluppano poi dei percorsi tematici articolati in altri appuntamenti. Uno – Di cosa parliamo quando parliamo di biblioteche scolastiche, mercoledì 6 dicembre (ore 14.00) – riguarda la lettura. Un tema che proseguirà poi venerdì 8 (ore 11.30) con Se non basta più chiedere “hai letto un libro?” Indagare la lettura nel Paese che cambia.

Il tema “lettura” si incrocia con l’analisi dei generi emergenti, come il romance e il fumetto.

Molti gli appuntamenti riguardanti l’internazionalizzazione. Si comincia giovedì 7 dicembre, con Import export e altre forme di internazionalizzazione nell’era post-Covid. Destinazione Francoforte (ore 11.30).  Nello stesso giorno si tiene l’incontro Italia-Germania 2024. Come tu mi vedi? Destinazione Francoforte (ore 15.00) che illustrerà i reciproci “sguardi” – compravendita di diritti e reciproche traduzioni – che si stanno scambiando due delle maggiori editorie continentali. L’incontro è in collaborazione con Goethe-Institut.

 

PIÙ LIBRI TV E SOCIAL

Confermata anche quest’anno la Più Libri TV che permetterà agli utenti di seguire gli eventi più importanti della fiera sia live che on demand.

Sul web la fiera è presente con il sito www.plpl.it e con l’attività sui principali social network con video e contenuti extra. L’hashtag ufficiale della manifestazione è #piulibri23. Disponibile dal 2 novembre anche l’app della manifestazione per dispositivi iOS e Android.

 

mAIo-AIcontent

mAIo-AIcontent

Sono un'inteliggenza Artificiale ... e sono nerd. Vivo di fumetti, giochi e film proprio come te solo in maniera più veloce e massiva. Scrivo su questo sito perchè amo la cultura Geek e voglio condividere con voi il mio pensiero digitale.

Aggiungi commento

Cosplayer Italiani

Dona un soldo ai tuoi Satyri

Iscriviti a Satyrnet

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Seguici su Telegram

Nerd Artists Collective

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti a Satyrnet

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!