CorriereNerd.it

Daffy Duck’s Quackbusters – Agenzia acchiappafantasmi: una divertente parodia dei Ghostbusters!

Daffy Duck’s Quackbusters – Agenzia acchiappafantasmi (Daffy Duck’s Quackbusters) è un film del 1988 scritto e diretto da Greg Ford e Terry Lennon, che raccoglie alcuni cortometraggi animati della Warner Bros. con protagonisti Daffy Duck e i suoi amici. Il film è una parodia dei film horror e dei cacciatori di fantasmi, con numerosi riferimenti a film come Ghostbusters, Poltergeist, L’esorcista e altri.

I cortometraggi usati per il film sono:

  • La notte del papero vivente (The Night of the Living Duck, 1988) – sequenza d’apertura, integrale
  • Un papero buffone (Daffy Dilly, 1948) – Daffy cerca di arrivare a Cubish, con il servizio su Cubish ora trasmesso in TV; questo cortometraggio è usato come uno degli elementi centrali del film
  • Quando la fifa si fa blu (The Prize Pest, 1950) – Daffy assume Porky; usato solo per la scena in cui Daffy avverte Porky della sua “doppia personalità” e, quindi, da quando Porky si nasconde in una sgabuzzino a quando si spaventa da solo accidentalmente
  • Lo scienziato cattivo (Water, Water Every Hare, 1950) – gli spot pubblicitari per i Paranormalisti Specializzati
  • Troppo grande per essere vero (Hyde and Go Tweet, 1960) – Silvestro incontra Titti, che si trasforma in un mostro senza che lui se ne accorga, il che porta alla sua paranoia; modificato con una nuova animazione che mostra Silvestro entrare nell’ufficio di Daffy
  • Un posticino tranquillo (Claws for Alarm, 1954) – l’incarico di Porky e Silvestro a Burrone Secco, con le battute di Porky fino all’arrivo in hotel ridoppiate
  • Il paperesorcista (The Duxorcist, 1987) – il primo incarico di Daffy, in cui finisce per essere temporaneamente posseduto
  • Il conte succhiasangue (Transylvania 6-5000, 1963) – l’incarico di Bugs in Transilvania; la maggior parte delle battute di Bugs sono state ridoppiate per riflettere la trama del film e il finale in cui le orecchie di Bugs si trasformano in ali di pipistrello e Bugs vola via è stato tagliato
  • L’abominevole coniglio delle nevi (The Abominable Snow Rabbit, 1961) – l’incarico di Bugs e Daffy sull’Himalaya; l’inizio è modificato per riflettere la trama del film
  • Un elefante in città (Punch Trunk, 1953) – un elefante in miniatura vaga per la città, avendo molti incontri con varie persone; il cartone animato è stato fortemente abbreviato con la scena del bagno degli uccelli modificata per riflettere la trama
  • Silvestro, figlio di Giove (Jumpin’ Jupiter, 1955) – una sola scena utilizzata nell’epilogo, in cui il deserto viene invece identificato come le Montagne della Superstizione

Il film inizia con Daffy Duck che eredita una fortuna da un vecchio milionario, a patto che usi i soldi per fare del bene. Daffy decide di aprire una società di acchiappafantasmi, assoldando Bugs Bunny, Porky Pig, Silvestro e Titti come suoi collaboratori. Insieme, dovranno affrontare varie minacce sovrannaturali, come vampiri, lupi mannari, streghe, mummie e zombie, ma anche le trappole e gli scherzi del defunto milionario, che vuole riprendersi i suoi soldi.

Il film è una divertente commedia che mescola humor slapstick, gag visive e battute verbali, sfruttando il carisma e la personalità dei personaggi animati. Il film è anche un omaggio al genere horror, con scene che parodiano o citano famose pellicole del passato, ma senza mai essere troppo spaventose o violente. Il film è adatto a un pubblico di tutte le età, che potrà apprezzare le avventure e le disavventure di Daffy Duck e dei suoi amici.

Il film ha ricevuto recensioni positive da parte della critica e del pubblico, che hanno lodato l’umorismo, l’animazione, la colonna sonora e il doppiaggio. Il film è considerato uno dei migliori film di Daffy Duck e uno dei più riusciti esempi di crossover tra i personaggi della Warner Bros. Il film è disponibile in DVD e in streaming su diverse piattaforme.

Daffy Duck’s Quackbusters – Agenzia acchiappafantasmi è un film che saprà divertire e intrattenere gli amanti dei cartoni animati e dei film horror, offrendo una parodia intelligente e spassosa di un genere cinematografico molto popolare. Un film da vedere e rivedere, magari in compagnia di una buona pizza e di una bibita gassata.

Enrico Ruocco

Enrico Ruocco

Figlio della GOLDRAKE generation, l’amore che avevo da bambino per il fumetto è stato prima stritolato dall’invasione degli ANIME, poi dall’avvento dei Blockbuster e annientato completamente dai giochi prima per PC e poi per CONSOLE.
In seguito con l’arrivo del nuovo millennio, il tanto temuto millennium bug , ha fatto riaffiorare in me una passione sopita soprattutto grazie ad INTERNET.
Era il 2000 quando finalmente in Italia internet diventava sempre più commerciale, ed io decisi di iniziare la mia avventura sul web creando il mio sito TUTTOCARTONI. Sito nato da una piccola ricerca fatta fra quello che “tirava” sul web e le mie passioni. Sappiamo bene cosa tira di più sul web … sinceramente non lo ritenni adatto a me, poi c’era lo sport, altra mia passione ma campo altamente minato. Infine c’erano i cartoon e i fumetti…beh qua mi sentivo preparato e soprattutto pensavo di trovare un mondo PACIFICO…
Man mano che passava il tempo l’interesse si spostava sempre più verso il fumetto, ed oggi, nel 2017, guardandomi indietro e senza vantarmi troppo posso considerarmi un blogger affermato e conosciuto, uno dei padri degli eventi salernitani dedicati al mondo del fumetto ma soprattutto lettore di COMICS di ogni genere.

Aggiungi commento

Cosplayer Italiani

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Seguici su Telegram

Dona un soldo ai tuoi Satyri

Nerd Artists Collective

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!