CorriereNerd.it

Cuore: l’anime tratto da Edmondo De Amicis

Questo mio salto nei ricordi, lo volevo dedicare a Cuore, un cartone animato nipponico tratto dal libro di Edmondo De Amicis. Anche se non è del mio genere, questa storia seria mi sta molto (scusate il gioco di parole) a cuore, non tanto perché tratto da un opera letteraria Italiana, ma anche perché la città in cui si svolgeva la serie era Torino la mia città natale. Ai no Gakko Cuore Monogatari, conosciuta da noi semplicemente come Cuore è una serie in 26 episodi dei primi anni 80, essa trae spunto dal romanzo di Edmondo De Amicis, che racconta attraverso una serie di storie che parlano dello spaccato della vita in Italia ambientato alla fine del XIX secolo. Una cosa risalta subito in questa serie, e che qui le varie puntate mettono in luce le virtù migliori delle persone, episodi come il “Tamburino Sardo” e “Dagli Appennini alle Ande” che insegnano la determinazione a raggiungere la propria meta, la storia della “Piccola Vedetta Lombarda” che parla del coraggio davanti alle avversità e al pericolo, questi sono alcuni degli episodi e degli insegnamenti che si possono trovare in questa serie, facendo una ottima trasposizione del romanzo originale e con una superba sigla cantata dai Cavalieri del Re.

https://www.youtube.com/watch?v=CQ9JAKGhPfo

Anche se non vi è un protagonista vero e proprio, la storia e esposta sotto forma di diario, che ogni sera viene redatto da Enrico Bottini un ragazzo che frequenta le scuole medie e più che il protagonista lo possiamo considerare una sorta di narratore, che ogni giorno scrive le sue giornate non solo passate a scuola descrivendo i suoi compagni di classe o le storie e le lezioni del suo insegnante il maestro Perboni, ma anche al di fuori della scuola, parlandoci così dello stile di vita che si viveva in quell’epoca dal punto di vista di un bambino, e i giorni susseguono così fino al giorno del diploma e al trasferimento della sua famiglia in altra città, con la promessa di un giorno poter pubblicare le storie raccontate nel suo diario, avventure ricche di sentimento e di virtù con lo sfondo del capoluogo Piemontese e della sua mole.

Una serie che ha avuto pochi passaggi televisivi, però ricca di significato, in quanto sono storie molto commoventi e avvincenti, dal cui libro originale Cuore per l’appunto, che ebbi anche la fortuna di leggerlo, dal quale poi dalle sue pagine sono state tratte miniserie televisive, cartoni animati e anche film, basta ricordare la serie a cartone animata Marco che è tratto appunto dal racconto “Dagli Appennini alle Ande”. Come ho detto questa serie non è il mio genere, ma però anche solo una puntata lascia il suo segno indelebile, e poi è anche ambientata nella mia città Natale che sia coi suoi pregi e i suoi difetti e sempre la mia città, Torino.

Alla prossima

By Marco Talparius Lupani.

 

Marco Giovanni Lupani

Marco Giovanni Lupani

grande appassionato di cinema di fantascienza, fantasy, horror e Trash. Interessato anche ai fumetti di ogni genere dai comics ai manga a quelli d'autore. Cosplayer della vecchia guardia dagli anni 90
intrigato da ogni cosa che possa stimolare la sua curiosità

Aggiungi commento

Cosplayer Italiani

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Seguici su Telegram

Dona un soldo ai tuoi Satyri

Nerd Artists Collective

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!