CorriereNerd.it

Come nasce un robot umanoide: la prima fabbrica al mondo

Ti sei mai chiesto come si fa a costruire un robot umanoide? Un robot che cammina, parla e interagisce con gli esseri umani? Un robot che può lavorare in ambienti difficili o complessi, come i magazzini o le centrali nucleari? Un robot che può essere il tuo collega, il tuo amico o il tuo aiutante?

Se la risposta è sì, allora ti interesserà sapere che nel 2023, in Oregon, aprirà la prima fabbrica al mondo dedicata alla produzione di massa di robot umanoidi. Si tratta di un progetto della startup Agility Robotics, una delle aziende leader nel campo della robotica avanzata.

In questo articolo, ti spiegheremo:

Perché i robot umanoidi sono così importanti e quali sono i loro vantaggi.
Come funziona il robot Digit, il modello più innovativo di Agility Robotics, che ha attirato l’attenzione di Amazon.
Quali sono le sfide e le opportunità che si presentano con l’avvento di una fabbrica di robot umanoidi.

Perché i robot umanoidi sono così importanti e quali sono i loro vantaggi

I robot umanoidi sono robot che hanno una forma simile a quella degli esseri umani. Hanno due gambe, due braccia, una testa e delle mani. Questo li rende in grado di muoversi e di manipolare oggetti in modo naturale e flessibile.

I robot umanoidi hanno dei vantaggi rispetto ai robot tradizionali, che sono solitamente fissi o dotati di ruote o cingoli. I robot umanoidi possono:

Adattarsi a diversi tipi di terreno e di ostacoli, come scale, porte o gradini.
Svolgere compiti che richiedono precisione e destrezza, come l’assemblaggio di prodotti o la riparazione di apparecchiature.
Collaborare con gli esseri umani in modo sicuro ed efficace, grazie alla loro somiglianza e alla loro capacità di comunicare.

Come funziona il robot Digit, il modello più innovativo di Agility Robotics

Digit è il robot umanoide più avanzato di Agility Robotics. È stato sviluppato per applicazioni logistiche, cioè per il trasporto e la consegna di merci. Digit è in grado di:

Camminare su due gambe con equilibrio e agilità, anche su superfici irregolari o scivolose.
Afferrare e sollevare oggetti fino a 18 kg con le sue mani articolate e i suoi sensori tattili.
Riconoscere e reagire agli stimoli visivi e sonori, grazie alla sua testa dotata di telecamere e microfoni.
Connettersi e comunicare con altri dispositivi, come i veicoli autonomi o i computer, tramite una connessione wireless.

Digit ha suscitato l’interesse di Amazon, il colosso dell’e-commerce, che ha investito in Agility Robotics e sta testando il robot per le sue operazioni di consegna. Digit potrebbe essere il futuro della logistica, in grado di portare i pacchi fino alla porta dei clienti, superando gli ostacoli che si trovano lungo il percorso.

Quali sono le sfide e le opportunità che si presentano con l’avvento di una fabbrica di robot umanoidi

L’apertura di una fabbrica di robot umanoidi è un evento storico, che segna l’inizio di una nuova era nella robotica. Tuttavia, non è un’impresa facile. Ci sono molte sfide da affrontare, sia tecniche che sociali.

Dal punto di vista tecnico, costruire un robot umanoide è una sfida ingegneristica enorme. Bisogna riprodurre le funzioni e le capacità del corpo umano, che sono il frutto di milioni di anni di evoluzione.

Dal punto di vista sociale invece, siamo realmente pronti all’introduzione di macchine, robot umanoidi all’interno delle filiere aziendali e al fianco di noi umani? Quali compiti saranno riservati agli uni e agli altri?

Le domande e i dubbi sono tanti e la strada è lunga da percorrere.

maio

maio

Massimiliano Oliosi, nato a Roma nel 1981, laureato in giurisprudenza, ma amante degli eventi e dell'organizzazione di essi, dal 1999 tramite varie realtà associative locali e nazionali partecipa ad eventi su tutto il territorio nazionale con un occhio particolare al dietro le quinte, alla macchina che fa girare tutto.

Aggiungi commento

Cosplayer Italiani

Dona un soldo ai tuoi Satyri

Iscriviti a Satyrnet

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Seguici su Telegram

Nerd Artists Collective

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti a Satyrnet

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!