CorriereNerd.it

Chanbara. Di uomini e orchi

Arriva in libreria e in fumetteria Chanbara. Di uomini e orchiuna nuova storia inedita della serie Chanbara, l’epopea violenta e suggestiva creata da Roberto Recchioni e Andrea Accardi, che racconta le avventure di un gruppo di samurai senza padrone nel Giappone del XVII secolo. In questo episodio, demone bianco continua a tessere oscure e violente trame per destabilizzare il Paese. Ichi e i suoi alleati dovranno vedersela con una feroce tribù di Ainu, il più antico popolo del Giappone del Nord, che ha dei profondi legami con Daisuke, la bestia tonante.

Roberto Recchioni (Roma, 1974) entra nel mondo del fumetto nel 1993. È ideatore di numerose serie, tra le quali “John Doe” e “Detective Dante”, create insieme a Lorenzo Bartoli, “David Murphy – 911”, con Matteo Cremona, “Orfani”, con Emiliano Mammucari e “4 Hoods”. Entra nello staff di “Dylan Dog” nel 2007 come sceneggiatore, e nel 2013 diventa curatore della testata. Ha esordito come romanziere nel 2015 con il fantasy Ya. Ha realizzato anche graphic novel, tra cui La fine della ragione, nel 2017, e Monolith, nel 2016, scritto con Mauro Uzzeo e trasposto al cinema da Ivan Silvestrini.

Andrea Accardi (Palermo, 1968) fa il suo esordio nel 1994 con Progenie d’Inferno, su testi di Onofrio Catacchio. Nel 1996 disegna l’episodio I dannati per la serie “ESP” di Michelangelo La Neve. Dal 2003 illustra tre episodi della serie “John Doe”, su testi di Roberto Recchioni. In seguito, realizza le graphic novel Barcode (2006), Matteo e Enrico (2008) e Il viaggio di Akai (2009), sceneggiate da Massimiliano De Giovanni, e Hit Moll (2011), scritto da Luca Enoch. Nel 2004 vince il premio Gran Guinigi come Miglior Disegnatore. Il suo esordio in Bonelli risale al 2012, con il secondo numero della collana “Le Storie”.

Enrico Ruocco

Enrico Ruocco

Figlio della GOLDRAKE generation, l’amore che avevo da bambino per il fumetto è stato prima stritolato dall’invasione degli ANIME, poi dall’avvento dei Blockbuster e annientato completamente dai giochi prima per PC e poi per CONSOLE.
In seguito con l’arrivo del nuovo millennio, il tanto temuto millennium bug , ha fatto riaffiorare in me una passione sopita soprattutto grazie ad INTERNET.
Era il 2000 quando finalmente in Italia internet diventava sempre più commerciale, ed io decisi di iniziare la mia avventura sul web creando il mio sito TUTTOCARTONI. Sito nato da una piccola ricerca fatta fra quello che “tirava” sul web e le mie passioni. Sappiamo bene cosa tira di più sul web … sinceramente non lo ritenni adatto a me, poi c’era lo sport, altra mia passione ma campo altamente minato. Infine c’erano i cartoon e i fumetti…beh qua mi sentivo preparato e soprattutto pensavo di trovare un mondo PACIFICO…
Man mano che passava il tempo l’interesse si spostava sempre più verso il fumetto, ed oggi, nel 2017, guardandomi indietro e senza vantarmi troppo posso considerarmi un blogger affermato e conosciuto, uno dei padri degli eventi salernitani dedicati al mondo del fumetto ma soprattutto lettore di COMICS di ogni genere.

Aggiungi commento

Cosplayer Italiani

Dona un soldo ai tuoi Satyri

Iscriviti a Satyrnet

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Seguici su Telegram

Nerd Artists Collective

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti a Satyrnet

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!