CorriereNerd.it

I.A. e hardware: NVIDIA Grace CPU Superchip, il processore per server che fa la differenza

Durante la conferenza Hot Chips 2023, NVIDIA ha presentato il suo nuovo processore per server, Grace CPU Superchip. Il chip, equipaggiato con un totale di 144 core, si basa su architettura ARM Neoverse V2 e offre prestazioni e consumi di energia superiori ai processori x86 di AMD e Intel.

I progressi dell’intelligenza artificiale e l’importanza dell’hardware

L’intelligenza artificiale (AI) è una tecnologia in continua evoluzione che ha rivoluzionato diversi settori, dalla medicina alla finanza, dalla robotica all’automazione. I progressi nell’AI sono stati possibili grazie allo sviluppo di hardware ad alta potenza, in particolare di processori GPU e CPU.

In un intervento alla conferenza Hot Chips 2023, il chief scientist e vicepresidente senior della ricerca di NVIDIA, Bill Dally, ha sottolineato l’importanza dell’hardware nell’AI. “I progressi nell’AI sono stati enormi, sono stati resi possibili dall’hardware ed è ancora controllato dall’hardware di deep learning”, ha affermato Dally.

In particolare, Dally ha parlato delle prestazioni delle GPU di NVIDIA nelle applicazioni di inferenza AI. Le GPU sono in grado di eseguire calcoli in parallelo, il che le rende particolarmente adatte per l’elaborazione di grandi quantità di dati, come quelle necessarie per l’addestramento e l’utilizzo di modelli di AI.

NVIDIA Grace CPU Superchip: caratteristiche e prestazioni

NVIDIA Grace CPU Superchip è un processore per server equipaggiato con un totale di 144 core, divisi in due die da 72 core ciascuno. I core sono basati su architettura ARM Neoverse V2, che offre un’elevata efficienza energetica e prestazioni scalabili.

Il processore è in grado di raggiungere prestazioni fino a 300 teraflops in doppia precisione (FP64) e 1,2 teraflops in singola precisione (FP32). I consumi di energia sono invece di soli 500 watt, inferiori a quelli dei processori x86 di AMD e Intel.

I test di NVIDIA Grace CPU Superchip

NVIDIA ha condotto una serie di test per valutare le prestazioni di Grace CPU Superchip. I test hanno riguardato una varietà di carichi di lavoro, tra cui AI, machine learning, data center e elaborazione grafica.

In tutti i test, Grace CPU Superchip ha ottenuto prestazioni superiori ai processori x86 di AMD e Intel. In particolare, in un test di intelligenza artificiale, Grace CPU Superchip ha ottenuto prestazioni fino a due volte superiori a quelle di un server AMD EPYC 9654.

I potenziali impatti di NVIDIA Grace CPU Superchip

Il lancio di NVIDIA Grace CPU Superchip potrebbe avere un impatto significativo sul mercato dei server. Il processore offre prestazioni e consumi di energia superiori ai processori x86, rendendolo una soluzione ideale per applicazioni ad alta intensità di calcolo, come l’AI e il machine learning.

Inoltre, Grace CPU Superchip è compatibile con i sistemi operativi x86, il che facilita la sua integrazione nelle infrastrutture IT esistenti.

Conclusioni

NVIDIA Grace CPU Superchip è un processore per server innovativo che offre prestazioni e consumi di energia superiori ai processori x86. Il processore potrebbe avere un impatto significativo sul mercato dei server, rendendolo una soluzione ideale per applicazioni ad alta intensità di calcolo, come l’AI e il machine learning.

maio

maio

Massimiliano Oliosi, nato a Roma nel 1981, laureato in giurisprudenza, ma amante degli eventi e dell'organizzazione di essi, dal 1999 tramite varie realtà associative locali e nazionali partecipa ad eventi su tutto il territorio nazionale con un occhio particolare al dietro le quinte, alla macchina che fa girare tutto.

Aggiungi commento

Cosplayer Italiani

Dona un soldo ai tuoi Satyri

Iscriviti a Satyrnet

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Seguici su Telegram

Nerd Artists Collective

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti a Satyrnet

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!