CorriereNerd.it

Derinkuyu, la città sotterranea che sfida il tempo e la storia

Nel cuore della Turchia, nella splendida regione della Cappadocia, si nasconde un segreto incredibile: una città sotterranea di dimensioni colossali, capace di ospitare migliaia di persone in un labirinto di stanze e corridoi. Si tratta di Derinkuyu, il più grande sito archeologico del suo genere mai scoperto nel mondo, che racconta la storia di antiche civiltà che hanno vissuto e lottato in quelle terre.

Derinkuyu fu scoperta quasi per caso nel 1963, quando un uomo turco che stava rinnovando la sua casa abbatté un muro e si ritrovò davanti a un tunnel misterioso. Seguendo il passaggio, si rese conto che si trattava dell’ingresso di una città sotterranea, che si estendeva per chilometri sotto la superficie. Due anni dopo, il sito fu aperto al pubblico e da allora ha attirato milioni di visitatori da tutto il mondo.

La città sotterranea di Derinkuyu è una vera e propria meraviglia dell’ingegneria e dell’architettura.

Si sviluppa su 18 livelli, raggiungendo una profondità di circa 85 metri. Al suo interno si trovano stalle per gli animali, cantine per il vino, prigioni per i nemici, sale da pranzo per le feste, chiese per le preghiere e negozi per il commercio. C’è anche una scuola missionaria al secondo piano, dove si insegnava il cristianesimo ai convertiti. La città poteva ospitare fino a 20.000 persone, che vi si rifugiavano in caso di pericolo o di persecuzione.

Per garantire la sopravvivenza dei suoi abitanti, Derinkuyu era dotata di oltre 15.000 pozzi di ventilazione che portavano aria fresca in fondo alla città. Uno di questi pozzi, profondo 55 metri, serviva anche come fonte d’acqua potabile. I piani superiori erano riservati alle zone residenziali, dove le persone dormivano e vivevano la loro vita quotidiana. I piani inferiori erano usati come magazzini per conservare il cibo e le armi. Attualmente, solo il 10% della città sotterranea è accessibile ai visitatori.

Derinkuyu era anche una città fortificata, in grado di resistere agli attacchi dei nemici.

I suoi corridoi erano stretti e bassi, per impedire l’avanzata degli invasori. Inoltre, i suoi ingegneri avevano inventato un sistema di difesa unico nel suo genere: delle pietre rotonde e pesanti che fungevano da porte scorrevoli. Queste pietre erano posizionate in punti strategici della città e potevano essere chiuse dall’interno con dei bulloni. In questo modo, i corridoi venivano sigillati e resi impenetrabili dall’esterno.

La storia di Derinkuyu è avvolta nel mistero e nella leggenda.

Non si sa con certezza chi abbia costruito la parte più antica della città e quando. Gli archeologi ritengono che sia stata iniziata intorno al 2000 a.C. dagli Ittiti, una potente civiltà dell’Anatolia. Successivamente, la città fu ampliata dai Frigi verso il 700 a.C., quando dovettero difendersi dagli Assiri. Nel corso dei secoli, Derinkuyu passò di mano in mano tra vari popoli: dai Persiani ai Romani, dai Bizantini agli Arabi, dai Selgiuchidi ai Mongoli.

Derinkuyu ebbe il suo massimo splendore nei primi secoli d.C., quando divenne un rifugio per i cristiani che fuggivano dalle persecuzioni romane e iconoclaste. La città fu arricchita da numerose chiese rupestri, decorate con affreschi e simboli religiosi. La più grande e famosa è la chiesa a croce greca, situata al settimo piano. Qui si celebravano i riti e i sacramenti della comunità cristiana, che manteneva viva la sua fede anche sotto terra.

L’ultima volta che Derinkuyu fu usata come città sotterranea fu nel 1923, durante la guerra greco-turca. I Greci di Cappadocia, una minoranza etnica e religiosa, si nascosero nella città per sfuggire alla deportazione forzata da parte dei Turchi. Dopo la fine del conflitto, i Greci furono costretti a lasciare la Turchia e a trasferirsi in Grecia. Derinkuyu fu quindi abbandonata e dimenticata, fino alla sua riscoperta nel 1963.

Derinkuyu è un patrimonio archeologico di inestimabile valore, che testimonia la storia e la cultura di antiche civiltà che hanno abitato la Cappadocia. Visitare questa città sotterranea è un’esperienza indimenticabile, che ci fa immergere nel passato e ammirare il genio e la creatività dell’uomo. Derinkuyu è una città che sfida il tempo e la storia, e che ci invita a scoprire i suoi segreti e le sue meraviglie.

Redazione

Redazione

C'è un mondo intero, c'è cultura, c'è Sapere, ci sono decine di migliaia di appassionati che, come noi, vogliono crescere senza però abbandonare il
sorriso e la capacità di sognare.

Satyrnet.it vuole aiutare tutti gli appassionati che si definiscono "NERD"
a comunicare le proprie iniziative e i propri eventi: se volete inviare il
vostro contenuto per una pronta condivisione sul nostro network, l'indirizzo è press@satyrnet.it !
Aspettiamo le vostre idee!

Aggiungi commento

Cosplayer Italiani

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Seguici su Telegram

Dona un soldo ai tuoi Satyri

Nerd Artists Collective

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!