CorriereNerd.it

Postalmarket: ritorna in edicola l’icona pop (e sexy) della generazione Xennial

Ritorna in edicola Postalmarket, non un semplice catalogo di moda ma un’icona della Pop Culture che ha “cresciuto” diverse generazione di italiani portando il concetto dei “grandi magazzini” nelle case degli italiani, molto prima di Amazon e di Ebay, Lo storico catalogo italiano, ora diventato un magazine di trend e d’ispirazione per lo shopping Made in Italy , torna in edicola! Secondo il mitico showman Fiorello si può riassumete la sua esperienza di lettura “da bambino” di questo catalogo.
Era un oggetto mitico, uno di famiglia. Era il pozzo dei desideri, dove immergersi per sessioni di shopping a costo zero, spesso, perché già solo sfogliarlo ti dava soddisfazione. E sì, univa un po’ tutta l’Italia, perché al di là del ceto sociale e possibilità economiche i sogni di un bel vestito o di un oggetto per la casa erano gli stessi. Insomma, sognare non costava nulla”.
Come non condividere questo pensiero di Fiorello? Si perchè da bambini, noi poveri “Xennial” nati a cavallo tra gli anni ’70 e ’80, non aspettavamo altro che l’arrivo di Postalmarket (e del suo competitor vestro) per entrare in un “negozio di giocattoli” cartaceo, scoprire i nuovi pupazzi e giochi, cominciare a redigere la nostra letterina a Babbo Natale che, invece della slitta, uscava proprio questi “martketplace analogici” come mezzo per arrivare nelle cassetta delle lettere dei nostri genitori.
Poi, siamo obiettivi, arrivò l’adolescenza è l’interessa verso la rivista/catalogo cambiò drasticamente! In un tempo lontano quando Pornub era solo un’utopia e nel quale solo pochi coraggiosi compagni di classe ardivano recarsi in edicola o in videoteca alla ricera ci materiale “vietato ai minori”, noi poveri ragazzotto aspettavamo con piacere Postalmakert perché era l’unica rivista, ammessa in casa, in cui si poteva “intravedere” (con molto fantasia) corpi di bellissime modelle in intimo: primo sogno erotico se non si considera ovvviamente il cartone animato “L’incantevole Creamy“. Postalmarket dunque è stato un vettore del nostro gusto del proibito perchè aveva l’ardire di mostrare (suo malgrado) particolari anatomici e figure femminili anche se, ovviamente, in pose pudiche e molto castigate… a noi, in quei tempi lontani, bastava così.
Poi diventammo “Nerd”, orgogliosi esserlo, i giocattoli e le donnine passarono in secondo piano rispetto ai videogiochi (certo che eravamo strani!). Postalmarket rappresentò per noi una “chiave di volta”: uno strumento utilissimo per condividere con i nostri genitori le meraviglie della tecnologia di quel periodo in modo semplice ed efficace direttamente grazie alle foto e alle descrizione “molto creative” dei redattori della rivista!
Di acqua ne e passata sotto i ponti e parlare di queste cose ora, tra la galassia di piattaforme e di ecommerce moderni sembra davvero molto assurdo, a tratti boomer.
Comunque dopo anni di oblio, Postalmarket è tornato a far parlare di se, rinascendo dalle sue ceneri nell’estate 2021 con l’apertura del marketplace Postalmarket.it. Il magazine è la vetrina editoriale di un marketplace che registra numeri importanti con 50 mila prodotti disponibili all’acquisto. Non solo moda dunque, ma anche beauty, food&beverage, casa, intimo, tempo libero, arte ed esperienze turistiche. Ampio spazio viene riservato alle aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, sia etica che ambientale. La prima edizione del nuovo catalogo cartaceo uscita in centomila copie ad ottobre 2021 (in copertina Diletta Leotta) è andata sold out in pochi giorni.
Avatar

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta, creatore di Satyrnet.it, finalista nel 2019 di Italia's Got Talent, è considerato "il papà del Cosplay Italiano". Come uno dei primi sostenitori e promotori del fenomeno made in Japan in Italia, Gianluca, in 25 anni di attività ha creato, realizzato e prodotto alcune delle più importanti manifestazioni di  settore Nerd e Pop, facendo diventare Satyrnet.it un punto di riferimento per gli appassionati. Dopo "l'apprendistato" presso Filmmaster Events e la Direzione Creativa di Next Group, due delle più importanti agenzie di eventi in Europa, Gianluca si occupa di creare experience e parchi a tema a livello internazionale e ha partecipato allo start-up dei nuovissimi parchi italiani Cinecittà World, Luneur Park e LunaFarm cercando di unire i concetti di narrazione, creatività con l'esigenza di offrire entertainment per il pubblico. Per info e contatti gianlucafalletta.com

Aggiungi commento

Cosplayer Italiani

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Seguici su Telegram

Dona un soldo ai tuoi Satyri

Nerd Artists Collective

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!