CorriereNerd.it

Mortal Kombat 11: il picchiaduro che non delude

Mortal Kombat 11 è l’ultimo capitolo della celebre saga di picchiaduro nata nel 1992, che ha saputo conquistare i fan con la sua violenza eccessiva, i suoi personaggi carismatici e la sua trama avvincente. Il gioco, sviluppato da NetherRealm Studios e pubblicato da Warner Bros, è disponibile dal 23 aprile 2019 per PlayStation 4, Xbox One, Nintendo Switch e PC.

Mortal Kombat 11 si presenta come un prodotto completo e ricco di contenuti, sia per i giocatori singoli che per quelli multigiocatore. Il gioco offre una modalità storia che prosegue gli eventi di Mortal Kombat X, una modalità torre che propone sfide sempre diverse e premi da sbloccare, una modalità kripta che permette di esplorare l’isola di Shang Tsung e ottenere oggetti rari, e una modalità online che include sia match classificati che personalizzati.

Il sistema di combattimento di Mortal Kombat 11 è profondo e vario, grazie alla presenza di oltre 30 personaggi, ognuno con il proprio stile e le proprie mosse speciali. Il gioco introduce anche alcune novità rispetto ai precedenti capitoli, come la divisione della barra di energia in due parti, una per le mosse offensive e una per le difensive, e la possibilità di personalizzare l’aspetto e le abilità dei personaggi tramite le varianti. Inoltre, il gioco rallenta il ritmo delle azioni, favorendo una maggiore strategia e precisione.

Mortal Kombat 11 non rinuncia alla sua caratteristica principale: la brutalità. Il gioco presenta infatti scene di violenza estrema e dettagliata, che culminano nelle famose Fatality, le mosse finali che permettono di eliminare l’avversario in modo spettacolare e cruento. Il gioco non si prende troppo sul serio, e anzi gioca con l’umorismo nero e il fan service, inserendo anche le Brutality, le Mercy, le Friendship e le Stage Fatality.

Mortal Kombat 11 è un gioco che soddisfa sia i veterani che i neofiti della serie, grazie alla sua qualità grafica, alla sua varietà di modalità e personaggi, e alla sua cura dei dettagli. Il gioco è anche dotato di un ottimo tutorial, che spiega in modo chiaro e approfondito le meccaniche e le tecniche di combattimento. Mortal Kombat 11 è quindi un picchiaduro che non delude, e che merita di essere provato da tutti gli appassionati del genere.

Maria Merola

Maria Merola

Laureata in Beni Culturali, lavora nel campo del marketing e degli eventi. Ama Star Wars, il cosplay e tutto ciò che riguarda il mondo del fantastico, come rifugio dalla realtà quotidiana. In particolare è l'autrice del blog "La Terra in Mezzo" dedicato ai miti e alle leggende del suo Molise.

Aggiungi commento

Cosplayer Italiani

Dona un soldo ai tuoi Satyri

Iscriviti a Satyrnet

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Seguici su Telegram

Nerd Artists Collective

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti a Satyrnet

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!