CorriereNerd.it

LocalAI: l’alternativa italiana a OpenAI che funziona offline

L’uso dell’intelligenza artificiale è sempre più diffuso per risolvere problemi complessi e creare nuove opportunità. Tuttavia, l’accesso ai modelli generativi e alle relative API richiede una connessione Internet e l’elaborazione su server remoti, causando preoccupazioni sulla disponibilità del servizio, le prestazioni e la privacy. Ecco perché è stata sviluppata LocalAI, una soluzione completamente utilizzabile offline, senza la necessità di una connessione di rete attiva.

LocalAI, un progetto italiano creato da Ettore Di Giacinto, che è stato rilasciato pubblicamente su GitHub come un’iniziativa community-driven, è un’alternativa a OpenAI, completamente compatibile con il software sviluppato utilizzando l’SDK di OpenAI. Utilizzando LocalAI in locale, è possibile evitare i costi di abbonamento di OpenAI e beneficiare di una piattaforma flessibile che include e supporta i principali modelli disponibili fino ad oggi, anche su hardware consumer.

Cos’è LocalAI e come è stato sviluppato il progetto

LocalAI è un’API scritta in Go che funge anche da interfaccia di connessione per i software sviluppati con l’SDK di OpenAI. Inizialmente, LocalAI è nato come un “progetto del fine settimana” con l’obiettivo di creare i componenti necessari per un assistente AI completo simile a ChatGPT. Il progetto si è poi ampliato, offrendo ora una serie di funzionalità, tra cui la generazione di testo, l’elaborazione audio e visiva.

LocalAI offre diverse funzionalità che consentono di utilizzare i modelli di intelligenza artificiale direttamente sulla propria macchina, senza la necessità di una connessione Internet. Queste funzionalità includono:

  • Generazione di testo: supporta la generazione di testo utilizzando modelli come llama.cpp e gpt4all.cpp, consentendo di creare testi coerenti e pertinenti con abilità conversazionali.
  • Conversione di testo in audio e viceversa: è possibile trasformare il testo in audio e viceversa, consentendo applicazioni come la sintesi vocale e la trascrizione audio.
  • Generazione di immagini: il sistema di generazione di immagini utilizza Stable Diffusion per creare immagini artistiche e creative.
  • Funzioni OpenAI: LocalAI è compatibile con le principali funzioni di OpenAI, come gli embedding vettoriali e le grammatiche vincolate.

I modelli vengono caricati da LocalAI per garantire un’inferenza rapida. Il progetto comprende modelli come llama.cpp, gpt4all, rwkv.cpp, ggml, whisper.cpp per la trascrizione audio, bert.cpp per l’embedding e StableDiffusion-NCN per la generazione di immagini. La tabella dei modelli compatibili mostra le capacità di LocalAI.

Come installare LocalAI in locale

L’installazione di LocalAI è relativamente semplice e può essere eseguita anche su macchine senza una potente GPU. Il requisito principale è avere Go installato sul proprio sistema.

Digitando “go version” è possibile verificare se Go è già installato. Sul sito ufficiale di Go sono disponibili tutte le versioni per diverse piattaforme e sistemi operativi.

Successivamente, è possibile clonare il repository di LocalAI utilizzando il comando “git clone”: [URL del repository]

Una volta nella cartella del repository clonato, è possibile compilare il progetto con il comando “go build”. La configurazione delle opzioni e dei modelli richiede la modifica del file “config.yml”.

Infine, il comando “./LocalAI” può essere eseguito per avviare l’API di LocalAI.

LocalAI è rilasciato con licenza MIT e si propone di essere una risorsa accessibile a chiunque voglia utilizzare l’intelligenza artificiale in modo locale e privato. Coloro che utilizzano LocalAI saranno lieti di scoprire di poter utilizzare in locale il modello Llama-2-7b e ottenere risultati e prestazioni simili a quelli offerti da GPT-3.5 di OpenAI.

Llama-2-7b è un modello di linguaggio sviluppato da Meta, l’azienda madre di Facebook, Instagram e WhatsApp. Llama-2 è open-source ed è disponibile per uso accademico e commerciale. È costituito da modelli di linguaggio conversazionale pre-addestrati con un numero di parametri compresi tra 7 e 70 miliardi (“7b” sta per 7 miliardi di parametri).

I modelli sono stati addestrati su un volume di dati superiore del 40% rispetto a Llama-1, aprendo nuove possibilità nel campo dei modelli generativi e dell’intelligenza artificiale.

Grazie al lavoro degli sviluppatori e all’attiva partecipazione della comunità, LocalAI continua a crescere e migliorare, aprendo nuove opportunità per l’implementazione di funzionalità di intelligenza artificiale in diversi campi applicativi.

Redazione

Redazione

C'è un mondo intero, c'è cultura, c'è Sapere, ci sono decine di migliaia di appassionati che, come noi, vogliono crescere senza però abbandonare il
sorriso e la capacità di sognare.

Satyrnet.it vuole aiutare tutti gli appassionati che si definiscono "NERD"
a comunicare le proprie iniziative e i propri eventi: se volete inviare il
vostro contenuto per una pronta condivisione sul nostro network, l'indirizzo è press@satyrnet.it !
Aspettiamo le vostre idee!

Aggiungi commento

Cosplayer Italiani

Dona un soldo ai tuoi Satyri

Iscriviti a Satyrnet

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Seguici su Telegram

Nerd Artists Collective

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti a Satyrnet

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!