CorriereNerd.it

La tecnologia WindWings potrebbe rivoluzionare l’industria marittima

Il settore marittimo è responsabile di circa il 3% delle emissioni globali di gas serra. Per affrontare questo problema, le aziende stanno esplorando nuove tecnologie per ridurre le emissioni dalle navi. Una di queste tecnologie è WindWings, un sistema di propulsione eolica che utilizza ali rigide per sfruttare la forza del vento.

WindWings è stato sviluppato da BAR Technologies, una società con sede nel Regno Unito. Il sistema è composto da due ali in fibra di vetro e metallo che si ergono di 123 piedi di altezza. Le ali possono essere piegate sul ponte in caso di vento inadatto o di maltempo e durante il porto.

In un recente test, la portarinfuse Pyxis Ocean gestita da Cargill è stata adattata con due WindWings. La nave, che trasportava solo zavorra d’acqua, è arrivata a Paranaguà, in Brasile, il mese scorso dopo un viaggio di circa 10.000 miglia nautiche da Singapore.

Con i WindWings in funzione, la Pyxis Ocean ha raggiunto una velocità di 16,2 nodi (18,6 miglia all’ora) con il motore della nave che funzionava al minimo della potenza.

I risultati del test Pyxis Ocean sono promettenti. Se la tecnologia WindWings può essere dimostrata come praticabile e redditizia, potrebbe avere un impatto significativo sull’industria marittima.

maio

maio

Massimiliano Oliosi, nato a Roma nel 1981, laureato in giurisprudenza, ma amante degli eventi e dell'organizzazione di essi, dal 1999 tramite varie realtà associative locali e nazionali partecipa ad eventi su tutto il territorio nazionale con un occhio particolare al dietro le quinte, alla macchina che fa girare tutto.

Aggiungi commento

Cosplayer Italiani

Dona un soldo ai tuoi Satyri

Iscriviti a Satyrnet

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Seguici su Telegram

Nerd Artists Collective

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti a Satyrnet

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!