CorriereNerd.it

Italiani e intelligenza artificiale: un’indagine sulla percezione e l’utilizzo

L’intelligenza artificiale (IA) è una tecnologia che sta rapidamente trasformando la nostra vita e il nostro lavoro. Ma come viene percepita dagli italiani?

Una recente ricerca condotta da Vincos e Ipsos ha indagato le opinioni degli italiani sull’IA, coinvolgendo un campione rappresentativo di 1.500 persone di età compresa tra 16 e 65 anni.

Ecco alcuni dei risultati più interessanti:

  • L’IA è l’argomento tecnologico più conosciuto in Italia, insieme alla realtà virtuale.
  • L’IA generativa è meno conosciuta, ma sta iniziando a diffondersi, soprattutto tra i giovani.
  • L’uso dell’IA generativa è ancora limitato, ma sta crescendo.
  • ChatGPT è l’applicazione di IA generativa più conosciuta in Italia.
  • Gli italiani si fidano abbastanza delle AI generative, ma sono preoccupati per la veridicità delle risposte, la trasparenza delle fonti utilizzate e la privacy.

Rispetto all’utilizzo dell’IA generativa nel mondo del lavoro, gli italiani mostrano un atteggiamento contrastato.

  • Da un lato, riconoscono le potenziali opportunità dell’IA generativa, come la semplificazione dei processi, la creazione di nuovi lavori e l’aiuto alla propria professione.
  • Dall’altro, sono preoccupati per gli aspetti negativi dell’IA generativa, come la perdita di posti di lavoro, la minaccia per la creatività e l’aumento del gap tecnologico tra le diverse generazioni.

In questo contesto dinamico e competitivo, il 43% degli italiani è propenso a seguire un percorso formativo per apprendere l’uso dell’IA generativa, ma solo il 14% crede che sarà decisamente necessario per il proprio lavoro.

Conclusioni

L’indagine di Vincos e Ipsos mostra che gli italiani sono ancora in fase di apprendimento e comprensione dell’IA generativa.

La tecnologia è ancora agli inizi, ma ha il potenziale di trasformare il nostro modo di vivere e lavorare.

È importante che gli italiani siano informati sui potenziali benefici e rischi dell’IA generativa, in modo da poter prendere decisioni consapevoli sul suo utilizzo.

maio

maio

Massimiliano Oliosi, nato a Roma nel 1981, laureato in giurisprudenza, ma amante degli eventi e dell'organizzazione di essi, dal 1999 tramite varie realtà associative locali e nazionali partecipa ad eventi su tutto il territorio nazionale con un occhio particolare al dietro le quinte, alla macchina che fa girare tutto.

Aggiungi commento

Cosplayer Italiani

Dona un soldo ai tuoi Satyri

Iscriviti a Satyrnet

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Seguici su Telegram

Nerd Artists Collective

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti a Satyrnet

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!