CorriereNerd.it

Batman: 85esimo anniversario del Cavaliere Oscuro di Gotham

Batman, il Cavaliere Oscuro di Gotham City, è senza dubbio uno dei personaggi più iconici e influenti della cultura popolare mondiale. Creato da Bob Kane e Bill Finger ha debuttato nel del 1939 sul numero 27 di Detective Comics, Batman rimanendo per i successivi 85 anni un punto di riferimento, trasformandosi da un semplice vigilante mascherato a un simbolo globale di giustizia e perseveranza.

Pur avendo sulla copertina la data di Maggio, l’albo usci il 30 marzo 1939, come la stessa DC Entertainment ha dichiarato: “Sulla base dei dati storici del Registrar of Copyrights, DC Entertainment riconosce che il supereroe più popolare al mondo – Batman – fu presentato per la prima volta al pubblico 85 anni fa, il 30 marzo 1939, in Detective Comics #27.

La genesi di Batman risale all’epoca d’oro dei fumetti, quando i supereroi iniziarono a guadagnare popolarità grazie al successo di Superman. Bob Kane, insieme a Bill Finger, creò un personaggio che si distingueva per il suo aspetto e la sua missione. Finger apportò modifiche significative al design, come il mantello e la maschera con le orecchie a punta, che hanno contribuito a definire l’iconica immagine di Batman.

Nel corso degli anni, Batman è stato protagonista di numerose storie nei fumetti che hanno esplorato temi complessi come la giustizia, la vendetta e la moralità, rendendo il personaggio profondo e multidimensionale. Le narrazioni di Batman hanno spesso riflettuto questioni sociali e filosofiche, contribuendo ad arricchire il personaggio dal punto di vista letterario.

Batman è diventato un simbolo di lotta contro il crimine e di resilienza, grazie alla sua umanità e alla sua determinazione senza superpoteri. Il suo impatto sociale si estende non solo alla cultura popolare, ma anche alla percezione della giustizia e del ruolo degli individui nella società.

Il Cavaliere Oscuro ha avuto un impatto significativo nel mondo dell’intrattenimento, con numerose trasposizioni cinematografiche, serie televisive e videogiochi. Ogni adattamento ha contribuito a plasmare l’immagine di Batman, mantenendolo rilevante e amato dal pubblico di tutte le età. Batman è quindi diventato un’icona intramontabile, capace di influenzare e ispirare generazioni di appassionati di fumetti e di cultura pop.

Leggere Batman – Da dove cominciare?

 Per ogni gigante cartaceo ci sono infinite testate, infiniti numeri e infiniti racconti e se ci si ritrova a comperare o leggere un fumetto a caso si rischia di rimanere spaesati allontanandosi precocemente da un mondo dei comics del tutto inesplorato. Ecco perchè vogliamo dedicare delle piccole guide a chi si affaccia per la prima volta in questa sterminata landa fatta di baloon per scoprire e approfondire eroi super-eroistici e non. In questa prima guida parleremo di Batman con 5 albi autoconclusivi, svincolati da filoni storici: perfetti per avere una panoramica generale di un personaggio così noto e così discusso.

1 – Batman Anno Uno: Da dove incominciare se non dalle origini dell’uomo pipistrello? Capolavoro di Frank Miller del 1987. Narra i primi anni della carriera di Batman. È stata ristampata dalla casa “Lion“, ma consigliamo di leggere la versione dalla copertina rossa della Planeta che contiene materiale inedito, un nuovo epilogo disegnato da David Mazzuchelli, sketches, bozzetti di sceneggiatura e molto altro. Disponibile su Amazon.

2 – The Killing Joke: stavolta è delle origini dell’antagonista per eccellenza di Batman che si parla. Storia tra l’altro di particolare rilevanza per la continuity. Scritta da Alan Moore nel 1988, vengono narrate per la prima volta, le origini del Joker, in cui viene analizzato il suo rapporto con Batman. Disponibile su Amazon.

3 – Il ritorno del cavaliere oscuro: ennesima creatura generata dalla mente di Frank Miller, che nel 1986 rilancia il personaggio e un pò tutto il genere supereroistico. Una trama ambientata in un futuro alternativo in cui Bruce Wayne appende maschera e mantello al chiodo ma che verranno reindossati a seguito di una nuova minaccia. Indipendente dalla continuity, l’unica condizione è il conoscere, anche solo sommariamente il protagonista. Disponibile su Amazon.

4 – Il lungo halloween: scritta da Joeph Loeb e disegnata da Tim Sale nel 1996. Storia suddivisa in 13 capitoli, racconta della caccia al misterioso assassino Holiday, che come il nome suggerisce, sceglie le festività per compiere i propri omicidi. Ambientato nei primi anni di attività di Batman, in cui vengono narrati gli esordi di uno dei criminali più famosi, Due Facce.
Disponibile su Amazon.

5 – Nascita del demone: Suddivisa in tre storie Il figlio del demone, La sposa del demone e La nascita del demone, raccolte in un unico volume della già citata “Lion“. Viene definito e illustrato il rapporto che c’è tra Batman, Ra’s al Ghul e sua figlia Talia al Ghul. Un album fondamentale se si vuole approfondire uno dei cattivi più importanti dell’universo di Batman. Disponibile su Amazon.

Anno uno, Killing Joke, Il ritorno del cavaliere oscuro e Il lungo Halloween sono capolavori del fumetto, che ogni appassionato dovrebbe avere nella propria libreria, anche se non si ama il personaggio di Batman. Quindi se non li avete ancora letti… affrettatevi a recuperare! Detto questo speriamo che la guida vi sia stata utile. Non esitate a commentare (anche sulla nostra pagina Facebook) saremmo curiosi di conoscere le vostre opinioni. Alla prossima!

Mirko Martorello

Mirko Martorello

Programmatore, fumettista, playboy, filantropo

Aggiungi commento

Cosplayer Italiani

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Seguici su Telegram

Dona un soldo ai tuoi Satyri

Nerd Artists Collective

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!