CorriereNerd.it

Intervista alla cosplayers Kiki

Ciao, è un piacere farti quest’intervista , per prima cosa, presentati ai nostri lettori

Ciao a tutti! Mi chiamo Chiara ma per il mondo cosplay sono Kiki, sono una ragazza che ama profondamente il mondo dei manga anime e videogames, inoltre amo il teatro e naturalmente il cosplay.

Quanti anni hai? Studi o lavori?
Ho 20 anni e studio al liceo classico Torricelli di Faenza (ra), ultimo anno ( tra poco ho la maturità…ho un po’ paura )

Come hai conosciuto il cosplay?
Ufficialmente l’ho conosciuto al Faenza Comics quattro anni fa, quando vi partecipai per curiosità come spettatrice e mi lasciai incantare da tutto quel mondo fatto di colori, abiti bellissimi e risate.

Da quanti anni lo pratichi? E cosa ti ha spinto a farlo?

Da 4 anni, anche se in realtà amavo imitare i miei personaggi preferiti fin da piccola sia per quanto riguarda le movenze sia per quanto riguarda un po’ l’abbigliamento, come fosse un gioco.
La mia voglia di iniziare a fare cosplay vero e proprio è dovuta alla mia passione per il teatro e la recitazione, per l’arte e per il mondo dei manga/anime/film ecc che mi ha sempre affascinato, quindi il cosplay è un ottimo punto d’incontro fra queste mie passioni, inoltre ho un carattere abbastanza esibizionista che mi ha aiutato, infatti amo mettermi in gioco.

C’è stato qualcuno che ti ha fatto da “mentore” nel mondo dei cosplay? O che comunque è stato il tuo punto di riferimento?
Da “mentore” non saprei, probabilmente non saprei indicare una persona in particolare, forse una mia cara amica che mi ha “iniziato” al mondo cosplay 4 anni fa e che mi ha convinto a partecipare per la prima volta a Lucca Comics nel 2009 con Misa Amane di Death Note, da lì infatti mi sono definitivamente innamorata di questo fantastico mondo.

Cosa ti piace di più del cosplay?
Mi piace il creare dal nulla i costumi dei personaggi che preferisco e che mi hanno lasciato qualcosa, interpretarne le movenze e poter sognare, almeno per un giorno, di essere loro.

Quanti cosplay hai fatto e in che occasioni?
una dozzina, li ho portati a molte fiere in Emilia Romagna e poi a Lucca.

I tuoi cosplay sono comprati, commissionati, realizzati a mano o tutti e tre?
Partendo dal presupposto che non ho la paypal o simili e che comunque non mi piace comprare le cose (farebbero sentire il personaggio meno mio) cerco di farmi tutto da sola anche se, lo ammetto, non essendo una maga del cucito per un paio di abiti ho chiesto un piccolo aiuto per il “capo base” che poi ho modificato e decorato. Armi e accessori li faccio tutti da me.

Dove compri i materiali (o gli abiti) per i tuoi cosplay?
Nei negozi di stoffe, per i mercatini e nei negozi di bricolage, oppure con materiale di recupero trovato in giro.

Quanto spendi in media per un cosplay?
Dipende dal personaggio, dai 50 ai 200 euro.

Quanti dei tuoi cosplay ti hanno fatto vincere gare?
cinque ^-^

Quante opportunita ti hanno dato i tuoi cosplay?

Ho qualche news nel cassetto ma per ora è ancora top secret, l’opportunità per ora più importante però è stata quella di realizzare un corto su Batman nei panni di Harley Quinn.

Sappiamo che hai fatto un fan film cosplay Come si chiama? Perche lhai fatto? Cosa hai provato?
Si, si chiama Batman Arkham Inside, l’ho fatto perchè rappresentava un ottima opportunità per farmi conoscere che per provare un esperienza nuova nei panni di un personaggio che amo interpretare. E’ stata una grossa soddisfazione realizzare questo fan film, sono molto contenta.

Se realizzi tu abiti e/o accessori: li fai da solo o ti aiuta qualcuno? Cerco di fare il più possibile da sola, certo se c’è il rischio di farmi male mio padre un po’ mi aiuta per evitare che mi amputi un braccio da sola (scherzo)! Più che altro chiedo consigli in giro e cerco di imparare quante più tecniche di lavorazioni dei materiali possibili. Non amo farmi aiutare, sono piuttosto gelosa dei miei cosplay.

Qual è la tua opinione riguardo alle sfilate competitive? Cosa ne pensi del World Cosplay Summit? A me piacciono e non ho particolari problemi a dirlo. Sono una persona competitiva ma credo che un po’ di SANA competizione non faccia male, anzi, serve a migliorarsi sempre di più..però molto spesso è più divertente stare ai raduni con gli amici. Il wcs? è un sogno nel cassetto.

C’è un personaggio di cui vorresti fare il cosplay ma che ancora non hai fatto?

Si ne ho tanti e al momento  ne sto facendo cinque  nuovi e altri tre  che spero di iniziare a fine estate.  Però prima  o poi spero di realizzare  mirka fortuna  o lady caterina sforza di trinity blood.   Però purtoppo hanno talmente tanti dettagli ,  da essere troppo  costosi al momento

Hai qualche amico cosplay maschile a cui sei legata particolarmente? e amica?

Si un mio caro  amico cosplayer è Emanuele Bolognari con cui ho fatto il fan film su Batman, invece amica , è sempre una carissima cosplayer  Ottavia Visani, mia cugina che mi supporta e ogni tanto mi fa da spallaQuali sono i tuoi progetti per il futuro?

Inanzitutto finire il liceo e iniziare l’universita, trovarmi un uomo con cui poter condividere dei bei momenti   (ebbene si !  sono single! ) e poi per quanto riguarda il cospaly, spero di riuscire ad avere il tempo  e i soldi  per partecipare a un numero sempre piu maggiore di fiere

Di solito come avviene la scelta di un cosplay da realizzare?

Inanzitutto sulla somiglianza fisica con il personaggio , poi mi deve piacere caratterialmente e il suo vestito deve affascinarmi

Hai un sito internet o gruppo Facebook da voler segnalare?

Si  questo è il link di Facebook facebook.com/chiaragondoni e questo è il mio sito kikicosplay.oneminutesite.it/

Invece che tipo di personaggio non faresti mai? E perché?

ùNon credo farei mai crossplay perche  non mi ci vedo in abiti maschili, poi non farei  personaggi che  non mi piacciono o peggio ancora che non si adattano a me  nemmeno un po’ fisicamente  per esempio Boa Hancock


Ci sapresti elencare i pro e i contro del fare cosplay?

I pro sono sìcuramente  il divertimento  che si prova  a interpretare il pg scelto  e il farsi  nuovi amici, inoltre il cosplay da possibilità  di esprimere il proprio lato artistico…  I contro sono sicuramente l’enorme dispendio di soldi  e tempo sia per costruirsi il costume  che per partecipare alle varie fiere e farsi l’animo cattivo per la troppa competizione che c’è a molte gare

Oltre al cosplay hai altre passioni?

Altre passioni direi il teatro, la musica , la discoteca, leggere, lo shopping, vedere e fare film ecc….

 

Redazione

Redazione

C'è un mondo intero, c'è cultura, c'è Sapere, ci sono decine di migliaia di appassionati che, come noi, vogliono crescere senza però abbandonare il
sorriso e la capacità di sognare.

Satyrnet.it vuole aiutare tutti gli appassionati che si definiscono "NERD"
a comunicare le proprie iniziative e i propri eventi: se volete inviare il
vostro contenuto per una pronta condivisione sul nostro network, l'indirizzo è press@satyrnet.it !
Aspettiamo le vostre idee!

Aggiungi commento

Cosplayer Italiani

Dona un soldo ai tuoi Satyri

Iscriviti a Satyrnet

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Seguici su Telegram

Nerd Artists Collective

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti a Satyrnet

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!