CorriereNerd.it

Come non impazzire all’inseguimento dell’algoritmo di Facebook

Facebook è il social network più popolare al mondo, con oltre 2,8 miliardi di utenti attivi mensili Tuttavia, non è facile farsi notare e raggiungere il proprio pubblico di riferimento, a causa del complesso e mutevole algoritmo che decide cosa mostrare nella bacheca di ciascun utente. Questo algoritmo tiene conto di molti fattori, tra cui la rilevanza, l’interazione, la freschezza e la qualità dei contenuti. Come fare, quindi, a non impazzire nel tentativo di ottimizzare la propria presenza su Facebook e aumentare la propria visibilità organica? Ecco alcuni consigli utili.

1. Pubblica contenuti di valore

Il primo e più importante suggerimento è quello di pubblicare contenuti di valore per il tuo pubblico, che siano informativi, educativi, divertenti o utili. L’algoritmo di Facebook premia i contenuti che offrono una buona esperienza agli utenti, che li coinvolgono e che li spingono a interagire. Evita, quindi, di pubblicare contenuti di scarsa qualità, falsi, fuorvianti o spam. Inoltre, cerca di variare il formato dei tuoi contenuti, alternando testi, immagini, video e dirette. I video, in particolare, sono molto apprezzati dall’algoritmo, soprattutto se sono originali, di lunga durata e in grado di catturare l’attenzione.

2. Crea una community

Un altro modo per aumentare la tua visibilità su Facebook è quello di creare una community intorno al tuo brand, coinvolgendo i tuoi fan e stimolando la conversazione. Puoi farlo creando un gruppo collegato alla tua pagina, dove puoi condividere contenuti esclusivi, offrire supporto, raccogliere feedback e creare una relazione più diretta e personale con i tuoi seguaci. Puoi anche sfruttare la messaggistica istantanea di Messenger, per comunicare in modo one-to-one con i tuoi clienti o potenziali clienti, offrendo informazioni, assistenza o promozioni personalizzate.

3. Scegli il momento giusto

Un altro fattore che influisce sulla visibilità dei tuoi contenuti su Facebook è il momento in cui li pubblichi. Non esiste un orario universale che sia valido per tutti, ma dipende dalle abitudini e dalle preferenze del tuo pubblico. Per scoprirle, puoi analizzare le statistiche della tua pagina, che ti mostrano quando i tuoi fan sono online e quali sono i giorni e gli orari in cui i tuoi post hanno ottenuto più interazioni. Puoi anche fare dei test, pubblicando a orari diversi e confrontando i risultati. In generale, cerca di pubblicare con una certa frequenza e regolarità, senza esagerare né trascurare la tua pagina.

4. Invita all’azione

Un altro trucco per battere l’algoritmo di Facebook è quello di invitare i tuoi fan ad agire, chiedendo loro di lasciare un commento, di taggare un amico, di condividere il tuo post o di cliccare su un link. Questo aumenta l’engagement e la diffusione dei tuoi contenuti, segnalando all’algoritmo che sono interessanti e meritevoli di essere mostrati a più persone. Tuttavia, fai attenzione a non usare tecniche di engagement baiting, ovvero di richiedere in modo artificioso o manipolativo l’interazione, perché questo potrebbe penalizzarti. Sii sempre naturale, autentico e coerente con il tuo stile e il tuo tono di voce.

5. Sfrutta i tuoi collaboratori

Un altro modo per aumentare la tua portata organica su Facebook è quello di coinvolgere i tuoi collaboratori, invitandoli a condividere i tuoi contenuti sulle loro bacheche personali. Questo ti permette di sfruttare la cosiddetta employee advocacy, ovvero il fatto che i tuoi dipendenti o colleghi possano diventare dei micro-influencer per il tuo brand, trasmettendo fiducia, credibilità e autorevolezza. Inoltre, dal momento che l’algoritmo di Facebook dà priorità ai contenuti di amici e familiari rispetto a quelli delle pagine, se i tuoi post vengono condivisi dai tuoi collaboratori, hanno più probabilità di essere visti dai loro contatti, ampliando così il tuo pubblico potenziale.

6. Segmenta il tuo pubblico

Un altro consiglio per ottimizzare la tua presenza su Facebook è quello di segmentare il tuo pubblico, in modo da mostrare i tuoi contenuti solo a chi è realmente interessato e coinvolto. Puoi farlo usando le funzionalità di targeting organico che ti offre Facebook, che ti permettono di selezionare il tuo pubblico in base a criteri come l’età, il genere, la lingua, la posizione geografica e gli interessi. In questo modo, puoi personalizzare i tuoi contenuti in base al profilo dei tuoi fan, aumentando la rilevanza e l’efficacia dei tuoi messaggi.

7. Sii creativo

Infine, il consiglio più importante è quello di essere creativo, originale e innovativo nei tuoi contenuti. Non limitarti a copiare o ripetere quello che fanno gli altri, ma cerca di distinguerti, di sorprendere, di emozionare, di divertire, di educare, di informare, di ispirare. L’algoritmo di Facebook premia i contenuti che offrono valore aggiunto agli utenti, che li fanno sentire parte di una community, che li fanno riflettere, che li fanno reagire. Quindi, sperimenta, prova, testa, misura, impara, migliora. E non impazzire. 😉

Maria Merola

Maria Merola

Laureata in Beni Culturali, lavora nel campo del marketing e degli eventi. Ama Star Wars, il cosplay e tutto ciò che riguarda il mondo del fantastico, come rifugio dalla realtà quotidiana. In particolare è l'autrice del blog "La Terra in Mezzo" dedicato ai miti e alle leggende del suo Molise.

Aggiungi commento

Cosplayer Italiani

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Seguici su Telegram

Dona un soldo ai tuoi Satyri

Nerd Artists Collective

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!