CorriereNerd.it

Agatha Christie, la regina del giallo

Agatha Christie è considerata una delle scrittrici più famose e prolifiche al mondo, nota per i suoi romanzi gialli che hanno appassionato milioni di lettori di ogni età e nazionalità. Le sue opere, tra cui spiccano capolavori come Dieci piccoli indiani, Assassinio sull’Orient Express e L’assassinio di Roger Ackroyd, sono dei classici del genere e hanno ispirato numerose trasposizioni in film, serie televisive e fumetti.

Agatha Mary Clarissa Miller nasce a Torquay, una cittadina costiera dell’Inghilterra meridionale, il 15 settembre 1890. Figlia di Frederick Alvah Miller, un agente di cambio americano, e di Clara Boehmer, una cittadina irlandese, cresce in una famiglia borghese e agiata.Da bambina mostra una grande passione per la lettura, in particolare per i romanzi di Arthur Conan Doyle, il creatore di Sherlock Holmes, e di Edith Nesbit, una scrittrice di storie per ragazzi. Dopo aver studiato a Parigi in diverse scuole e pensionati, nel 1914 si sposa con Archibald Christie, un pilota della Royal Flying Corps.

Durante la prima guerra mondiale Agatha lavora come infermiera volontaria in un ospedale di Torquay, un’esperienza che la segna profondamente e che le fa conoscere i veleni, una delle sue armi preferite nei suoi romanzi. In questo periodo scrive il suo primo romanzo, Poirot a Styles Court, che introduce il personaggio del detective belga Hercule Poirot. Il romanzo viene pubblicato nel 1920 da una piccola casa editrice che le impone alcune modifiche.

Oltre a Hercule Poirot, Agatha Christie crea altri personaggi memorabili che diventano i protagonisti delle sue opere. Tra questi c’è la signorina Marple, un’anziana signora che vive in un tranquillo villaggio inglese e che risolve i casi grazie al suo acume e alla sua conoscenza della psicologia umana. La signorina Marple appare per la prima volta nel racconto The Tuesday Night Club nel 1927.Altri personaggi ricorrenti sono Tommy e Tuppence Beresford, una coppia di investigatori dilettanti che si sposano nel primo romanzo in cui appaiono, Avversario segreto del 1922; il capitano Arthur Hastings, l’assistente e amico di Poirot; Ariadne Oliver, una scrittrice di gialli che riflette alcuni aspetti della stessa Agatha Christie; Parker Pyne, un consulente specializzato in problemi sentimentali; Harley Quin, un misterioso personaggio che aiuta il signor Satterthwaite a risolvere enigmi.

Agatha Christie pubblica oltre 60 romanzi gialli, 150 racconti e 17 opere teatrali. Le sue opere sono tradotte in oltre 100 lingue e hanno venduto oltre 2 miliardi di copie in tutto il mondo. Alcuni dei suoi romanzi sono considerati dei capolavori del genere e sono famosi per i loro colpi di scena e le loro soluzioni ingegnose.Tra le sue opere più celebri ci sono Dieci piccoli indiani del 1939, considerato il suo capolavoro e il giallo più venduto della storia; Assassinio sull’Orient Express del 1934, in cui Poirot deve scoprire chi ha ucciso un ricco americano su un treno bloccato dalla neve; L’assassinio di Roger Ackroyd del 1926, in cui il narratore si rivela essere l’assassino; Il mistero dei tre quarti del 1936, in cui Poirot deve indagare su quattro persone accusate di aver ucciso un uomo; E non ne rimase nessuno del 1943, in cui dieci persone vengono invitate su un’isola da un misterioso ospite e vengono uccise una dopo l’altra.

Nel 1971 Agatha Christie viene nominata Dama Comandante dell’Ordine dell’Impero Britannico per i suoi meriti letterari. Nel 1955 riceve il premio Edgar Award per il miglior romanzo giallo per Il segugio della morte. Nel 1956 riceve il premio Tony Award per la migliore opera teatrale per La tela del ragno.

Nel 1926 Agatha Christie scompare misteriosamente per 11 giorni. La sua auto viene trovata abbandonata in una strada di Surrey, ma di lei non c’è traccia. La scomparsa fa scalpore e la stampa inizia a speculare sul suo destino. Si ipotizzano vari scenari: un suicidio, un omicidio, una fuga d’amore, una crisi nervosa, un rapimento, una pubblicità per il suo prossimo romanzo.Alla fine Agatha viene ritrovata in un hotel di Harrogate, dove si è registrata sotto lo pseudonimo di Teresa Neele, il cognome della presunta amante di suo marito. Agatha non ricorda nulla di quello che le è successo e non dà spiegazioni. Il mistero rimane irrisolto e alimenta varie teorie e leggende.

Agatha Christie muore il 12 gennaio 1976, all’età di 85 anni, nella sua casa di Winterbrook, in Inghilterra. Viene sepolta nel cimitero di St Mary’s a Cholsey, vicino a Wallingford, dove aveva vissuto gli ultimi anni della sua vita.

Agatha Christie è una delle figure più importanti della letteratura gialla e una delle scrittrici più amate e lette al mondo. I suoi romanzi sono ricchi di suspense e di colpi di scena e hanno affascinato generazioni di lettori. I suoi personaggi sono diventati dei simboli della cultura popolare e hanno ispirato numerose trasposizioni in altri media. Agatha Christie ha saputo creare storie avvincenti e originali che hanno segnato la storia del genere e che continuano a stupire e a divertire.

maio

maio

Massimiliano Oliosi, nato a Roma nel 1981, laureato in giurisprudenza, ma amante degli eventi e dell'organizzazione di essi, dal 1999 tramite varie realtà associative locali e nazionali partecipa ad eventi su tutto il territorio nazionale con un occhio particolare al dietro le quinte, alla macchina che fa girare tutto.

Aggiungi commento

Cosplayer Italiani

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Seguici su Telegram

Dona un soldo ai tuoi Satyri

Nerd Artists Collective

Iscriviti alla Newsletter

* = campo richiesto!

powered by MailChimp!